iPhone: virus- detective

È solo la migliore del momento e si chiama “Outbreaks near me”. E’ la nuova applicazione dell’iPhone, utile per visualizzare con una mappa l’evoluzione dell’influenza H1N1; nel caso si dovesse entrare in una zona a rischio, il telefonino rilascerà  anche un avviso utile per salvaguardare la salute dell’utente. L’applicazione è stata sviluppata da alcuni ricercatori del Mit (Massachusetts Institute of Technology) e del Children`s Hospital di Boston, con l’indispensabile contributo tecnologico di Google.org, che ha messo a disposizione HealthMap.org, una risorsa online creata nel 2006, che raccoglie e distribuisce dati e informazioni sulla diffusione di influenze e infezioni. Gli utilizzatori possono essere avvisati quando casi di infezione sono segnalati in loro prossimità . E a loro volta possono sottoporre le loro informazioni o foto a HealthMap. Uno scambio bidirezionale utile agli utenti per proteggersi da eventuali infezioni ed ai ricercatori per effettuare studi di epidemiologia più dettagliati. Sebbene al momento “Outbreaks near me” sembri indispensabile per monitorare l’influenza suina, che tanto ci allarma, la nuova applicazione Apple permette di “mappare” anche altre patologie infettive, quali la sifilide, l’epatite e la tubercolosi. Il telefonino si trasforma in un vero e proprio virus-detective. E come afferma John Brownstein, uno degli studiosi che ha sviluppato l’applicazione,“Se è possibile localizzare il ristorante più vicino, perché non usare l’iPhone anche come strumento della salute pubblica?”

Articoli correlati

Spiacente, non è possibile commentare.