Dieta mediterranea contro le malattie cronico-degenerative

Un significativo miglioramento dello stato di salute, con una riduzione del 9% della mortalità  totale, del 9% della mortalità  per cause cardiovascolari, del 13% dell’incidenza di patologie come Parkinson e Alzheimer e del 6% dell’incidenza o mortalità  per tumori. Ecco quanto si registra in chi segue stabilmente la dieta mediterranea. I dati emergono da uno studio pubblicato oggi sulla rivista British Medical Journal (BMJ); autori alcuni ricercatori dell’Università  di Firenze-Azienda Ospedaliero-Universitaria di Careggi. Il gruppo ha per la prima volta preso in esame 12 studi internazionali presenti in letteratura, che analizzano le abitudini alimentari e lo stato di salute di più di 1,5 milioni di persone seguite per un periodo di tempo che va dai 3 ai 18 anni. Tutti gli studi esaminati utilizzavano un punteggio numerico, chiamato punteggio di aderenza, per calcolare come e quanto i soggetti hanno seguito la dieta mediterranea. «Con una meta-analisi abbiamo messo insieme dati ed elementi statistici ed epidemiologici – spiega Francesco Sofi – Diversi studi hanno dimostrato, negli ultimi anni, l’effetto benefico della dieta mediterranea nei confronti dell’incidenza e della mortalità  per malattie croniche, portandola alla ribalta come il modello di dieta da seguire per migliorare la qualità  e la durata della vita. Tuttavia, nessuno studio aveva finora revisionato sistematicamente tutti i dati disponibili sull’argomento». La dieta mediterranea prevede un consumo abbondante di certe categorie di alimenti come, olio di oliva, carboidrati, frutta, verdura e pesce, e minore di carne, insaccati, formaggi e derivati, con un moderato consumo di vino rosso durante i pasti. «Alla luce di questi risultati appare importante – sottolinea Sofi – utilizzare il punteggio di aderenza alla dieta mediterranea ideale: può essere uno strumento efficace nella prevenzione delle principali malattie cronico-degenerative. Inoltre, questi dati confermano e rilanciano le raccomandazioni e le linee guida delle più importanti società  scientifiche» [UniFi]

Articoli correlati

Una risposta a “Dieta mediterranea contro le malattie cronico-degenerative”

  1. massimo scrive:

    mio padre e’ affetto da aneurisma aorta addominale , che dieta potete consigliarmi ??
    Grazie per la collaborazione, Massimo Barnini