Si congela la gamba per farsela amputare

Al signor David Openshaw la sua gamba destra proprio non li piaceva. Racconta che è da quando aveva soli 4 anni, ora ne ha 28, che non sopportava l’arto. Così si è rivolto a vari specialisti ortopedici australiani per farsi amputare la gamba. Fortunatamente nessuno ha mai accettato di tagliare un arto sano e così David ha continuato la sua vita con entrambe gli arti inferiori. David però non sopportava proprio più la sua gamba destra e così dopo aver incassato il rifiuto dei medici ha escogitato un piano: immergere la gamba nel giaccio secco. Questa volta i chirurghi, vedendolo arrivare in pronto soccorso con l’arto assiderato, hanno dovuto procedere con la sua inevitabile amputazione. Raccontata così sembra quasi uno scherzo, ma è tutto vero. Questa patologia, già  nota in letteratura, consiste in un vero e proprio disturbo di identità  caratterizzata dalla convinzione del sentirsi “prigionieri in un corpo sbagliato”. Ora David, fotografato con la sua nuova protesi, dice di essere finalmente felice e di amare la moglie Joanne McWilliam più di prima. Ha dichiarato: «Il dolore provocato dal ghiaccio secco è stato lancinante, ma ne è valsa la pena». Che dire… contento lui, gli auguriamo solo che i rimanenti tre arti siano di suo gradimento! [via thesun]

Articoli correlati

Una risposta a “Si congela la gamba per farsela amputare”

  1. Alessia scrive:

    Non gli piaceva..almeno l’italiano