Nuovo sistema per una mammografia più sicura e dettagliata

Rick Lubinsky e Stefan Schweizer hanno realizzato un nuovo sistema che effettua mammografie ad alta risoluzione per diagnosticare tumori più facilmente, esponendo il paziente a un minor quantitativo di radiazioni. I tumori alla mammella, grazie alla forte opera di sensibilizzazione e alla strumentazione sempre più raffinata, possono essere presi in tempo e curati con successo con un tasso di mortalità  che sta progressivamente diminuendo negli anni. Il sistema messo a punto usa una lastra di vetro-ceramica trasparente per diminuire la luce dispersa e un ricevitore studiato specificatamente per aumentare l’efficienza. La lastra viene poi ricoperta di fosforo fotosensibile producendo notevoli vantaggi rispetto all’attuale pellicola: è riutilizzabile, ha un ampio range dinamico e e permette una digitalizzazione immediata. Questa nuova tecnologia, non più impiegata nei dispositivi radiografici digitali, offre l’opportunità  di avere negli attuali dispositivi analogici una risoluzione e un dettaglio maggiori. Sopra una lastra del cranio: a sinistra la pellicola standard e a destra quella a base di fosforo. Per fare un confronto sulla qualità  vengono proposti 3 condizioni limite di utilizzo: sotto-esposizione, normale e sovra-esposizione. mammografia alta risoluzione [via medgadget | maggiori informazioni]

Articoli correlati

Spiacente, non è possibile commentare.