Test rapido per Ebola e Marburg

I ricercatori del laboratorio malattie infettive della Columbia University’s Mailman School of Public Health, sotto la guida del professor Thomas Briese, hanno sviluppato un test diagnostico veloce e completo per le febbri emorragiche virali causate dai virus di Marburg e di Ebola ed altre ancora. L’aumento dei viaggi internazionali, il traffico di animali selvatici, le situazioni di instabilità  politica diffuse e il terrorismo hanno riportato le malattie infettive al centro dell’attenzione pubblica. In particolare le febbri emorragiche virali (viral hemorrhagic fever VHF), sono molto pericolose ed hanno un tasso di mortalità  dell’80% e una trasmissività  da persona a persona molto veloce. Nella foto sopra è visibile il virus dell’ebola al microscopio elettronico. Il termine “vhf” caratterizza una sindrome del sistema grave che associa febbre, shock e perdite di sangue causate da infezioni virali, quali Ebola o Marburg. Attualmente, non esiste una cura, però il primo passo è stato fatto: identificare velocemente l’agente patogeno responsabile. Infatti, una diagnosi rapida e precisa è il fattore critico per poterne contenere la diffusione e adottare corrette misure di prevenzione nei Paesi in via di sviluppo.

[via Mailman School of Public Health]

Articoli correlati

Spiacente, non è possibile commentare.