News in pillole dal Mondo

Novità sul fronte Hiv

martedì 13 aprile 2010 di Valeria Gatopoulos

struttura hivI ricercatori del Caltech hanno individuato una glicoproteina contenuta nella superficie esterna del virus dell’HIV, che interagisce con i recettori CD4 e che permette al virus di entrare all’interno delle cellule sane per infettarle.

Il suo nome è Clade C gp120, è necessario cristallazzare la proteina per poterne studiare al meglio la struttura, per questa ragione i ricercatori hanno creato un complesso di molecole contenente un monomero della proteina stessa, un recettore CD4 e un anticorpo anti-HIV chiamato 21c.

Il risultato è stato sorprendente: pare che l’anticorpo anti HIV 21C sia in grado di reagire di fronte a questa protina e ai recettori CD4 presenti sulle cellule dei linfociti T.

FONTE [MedGadget]



Tag: , , ,

Effetto placebo nell’arte

martedì 6 aprile 2010 di Federico Illesi

natura

Foto naturalistiche e riproduzioni di opere d’arte entrano nei luoghi ospedalieri e portano una ventata di speranza che aumenta la fiducia e infonde un generale benessere rispetto ad ambienti spogli. A dimostrarlo un’indagine italiana multicentrica, condotta in reparti oncologici italiani, presentata oggi in anteprima a Firenze, sede del primo esperimento “artistico”. Preferiti i paesaggi di paradisi naturali rispetto all’arte concettuale e astratta.

Non contiene alcun principio attivo ma ha un effetto benefico sulle persone malate e, un progetto internazionale da poco anche in Italia, sta per la prima volta tentando di misurarlo: è l’arte, sotto forma di fotografie paesaggistiche o opere pittoriche dei grandi maestri. Secondo i dati raccolti da un indagine condotta in tre centri ospedalieri italiani, i pazienti dei reparti di oncologia, vedendo arricchito l’ambiente in cui sono ricoverati, dimostrano un accresciuto senso di fiducia verso la propria condizione e la vita in generale.

[Continua a leggere »]



Tag: , , , ,

Mindfulness, la ricetta per la tranquillità

venerdì 19 marzo 2010 di Valeria Gatopoulos

mindfulnessSe ne parlava da tanto tempo, ma ora è ufficiale: meditare ha effetti positivi sull’umore e sul cervello.

L’Università del North Carolina ha infatti portato a termine uno studio, piuttosto interessante, che vede diversi pazienti afflitti cimentarsi in quella che potrebbe essere una nuova terapia del dolore: la Mindfulness-Based Stress Reduction, messa a punto dal biologo molecolare Jon Kabat-Zinn.

La terapia consiste nel meditare intensamente sul presente cercando di allontanare i pensieri negativi del passato e del presente, questa tecnica pare sia efficace già dalle prime sedute e anche per i principianti, l’effetto è lo stesso di un analgesico. La ricerca è stata effettuata dal ricercatore Paul Goolkasian.

Anche in Italia questa terapia si sta diffondendo, maggiori informazioni sono reperibili qui.



Tag: ,

Sauna, smog, obesità nemici della fertilità maschile

lunedì 8 marzo 2010 di Valeria Gatopoulos

spermatozoiChi l’avrebbe mai detto che sottoporsi a delle sedute ricorrenti di sauna può essere nocivo per la fertilità maschile? Lo studio, effettuato su 10 giovani che per tre mesi si sono sottoposti ad un quarto d’ora di sauna due volte alla settimana, ha dimostrato che l’aumento della temperatura dei testicoli provoca una diminuzione del numero di spermatozoi eiaculati che possono arrivare a ridursi fino al 50%.

La ragione è semplice, i testicoli mantengono una temperatura di due gradi inferiore alla temperatura corporea, un aumento di due gradi della temperatura provoca un’alterazione del numero di spermatozoii prodotti, la situazione si ristabilizza da sola con il tempo, grazie a delle molecole riparatrici.

[Continua a leggere »]



Tag: , , , ,

Neuroblastoma, novità dalla ricerca

venerdì 19 febbraio 2010 di Valeria Gatopoulos

neuroblastoma
[Neuroblastoma – foto al microscopio del Dr. Maria Tsokos, National Cancer Institute]

Il Neuroblastoma è uno dei tumori del sistema nervoso più diffusi in età pediatrica, è la causa del 15% delle morti oncologiche infantili, purtroppo chi è colpito dal neuroblastoma IV stadio ha pochissime probabilità di sopravvivenza che si aggirano attorno al 20%.

Le cause della malattia non sono ancora conosciute, eppure sul Journal Of Clinical Investigation è stato pubblicato uno studio del dottor Patrick Mehlen dell’Università di Lione, che infonde, forse, qualche speranza in più ai piccoli malati e ai pazienti.

Il dottor Mehlen ha scoperto, infatti, le connessioni tra la molecola la NT-3 e il suo recettore TrkC e il neuroblastoma.

La ricerca è stata condotta su topi e polli da laboratorio, in questi erano state impiantate cellule tumorali umane, è stata poi inibita la molecola NT-3 che pare essere in grado di bloccare la crescita del tumore e delle metastasi.

Si spera di riuscire a trovare un farmaco sperimentale in grado di sortire lo stesso effetto sull’uomo.



Tag: , , , ,

Da Glaxo a GUNA

lunedì 8 febbraio 2010 di Federico Illesi

guna

È di poche ore fa la notizia a sorpresa della chiusura del polo di italiano della Glaxo, con oltre 500 ricercatori a rischio licenziamento, a causa – dichiarano i vertici della multinazionale farmaceutica – del mancato raggiungimento del budget atteso: “solo” + 11% invece che + 14%. Interviene sul caso Alessandro Pizzoccaro, fondatore e Presidente di GUNA Spa, la farmaceutica leader assoluta in italia nel settore delle medicine complementari e di origine biologica: “Il nostro è un modello diverso, sono un manager attento alle performance ed è normale nelle aziende avere un tourn-over, ma non avrei certo lasciato a casa persone o chiuso uno stabilimento per una flessione del 3% nelle performance – peraltro positive – dell’azienda. Queste sono persone, non fantocci, dietro di loro ci sono le loro famiglie: la nostra solidarietà prima di tutto va a questi lavoratori a rischio, speriamo che il loro datore di lavoro decida di tornare sui suoi passi”.

[Continua a leggere »]



Tag: , ,

Sequestro del prodotto per bambini “Nimbus”, un errore

venerdì 11 dicembre 2009 di Federico Illesi

nimbus nutrigeaNegli ultimi 10 giorni erano in corso di esecuzione in varie ASL d’Italia ordini di sequestro per il prodotto nutraceutico per bambini “NIMBUS”, un coadiuvante nutrizionale per bambini distribuito da Nutrigea, utile per bilanciare efficacemente deficit di attenzione ed iperattività dei più piccoli. Il Ministero Salute aveva attivato misure restrittive per una presunta mancata notifica del prodotto agli organismi di controllo e per un sospetto effetto avverso incorso ad una bambina di 10 anni. In realtà, il prodotto era regolarmente notificato (è stato appurato un errore di archiviazione della notifica da parte del Ministero) e le analisi di laboratorio si sono rivelate nella norma.

Gallo (Nutrigea): «Sono sconcertato, mi chiedo come mai questo genere di “inconvenienti! capitino sempre e solo a noi aziende del comparto biologico-naturale, il danno non è solo per noi ma anche per i consumatori».

[Continua a leggere »]



Tag: , , ,

Premiato il mondo a colori delle persone con diabete

giovedì 12 novembre 2009 di Federico Illesi

persone diabete disegno
[Disegno di Matteo Cammarata, primo premio per la categoria Espressività]

Alla vigilia della Giornata Mondiale del Diabete che si celebra il 14 novembre, premiati i vincitori de “Il Diabete a Colori”, il concorso di creatività per esprimere in immagini e in parole la propria vita insieme alla patologia che colpisce oltre 3 milioni di italiani. Il concorso è promosso da Lilly Italia in partnership con il Centro di Diabetologia Pediatrica dell’Ospedale Meyer, la Fondazione Meyer e le principali Associazioni italiane di persone con diabete.

Firenze, 12 novembre 2009 – Hanno vinto tutti. I bambini con diabete e gli adulti, i loro amici e parenti, i genitori, madri e padri orgogliosi e gli organizzatori. Hanno vinto, almeno per un giorno, la lotta al diabete, trasformando la sfida quotidiana in ispirazione creativa e in un momento di condivisione e festa. Si conclude ufficialmente con la premiazione, oggi, il concorso di creatività espressiva dal titolo “Il Diabete a Colori’ organizzato da Lilly Italia in partnership con il Centro di Diabetogia Pediatrica dell’Ospedale Meyer, la Fondazione Meyer e le principali Associazioni italiane di persone con diabete.

[Continua a leggere »]

Sanità italiana, pochi soldi spesi male

giovedì 12 novembre 2009 di Federico Illesi

confartigianato logo«I dati sulla sanità, pubblicati lunedì dal gruppo di ricerca Ambrosetti, confermano le disfunzioni della spesa pubblica italiana sulle voci di “welfare e sanità”, più volte denunciate dall’Associazione nazionale anziani e pensionati». Enzo Ciccarelli, presidente dell’Anap, l’associazione di Confartigianato che rappresenta oltre 230 mila anziani e pensionati, commenta le percentuali del Rapporto Meridiano Sanità, presentato ieri l’altro a Cernobbio da The European House-Ambrosetti.

«Abbiamo ricevuto conferma – spiega ancora Ciccarelli – di ciò che il nostro Ufficio studi sottolinea da tempo: che l’Italia, tra tutti i paesi europei, occupa l’ultimo posto nella classifica della spesa per la sanità. Solo l’8,7% del Pil, di cui 2,1% è destinato alla sanità privata. Questa bassa posizione in classifica, apprendiamo, comporta che ogni cittadino italiano ha a disposizione 447 euro in meno da spendere in sanità, rispetto alla media degli altri cittadini comunitari».

[Continua a leggere »]

Il granchio violinista che donerà la vista ai robot

lunedì 9 novembre 2009 di Ilaria De Vito

wall-e robotLe capacita’ visive dei granchi possono servire da modello nella progettazione dei robot piu’ complessi. Scienziati australiani hanno documentato come il granchio violinista percepisce il mondo attorno, e come vi risponde. Questi animali hanno una visione a tutto campo grazie ad occhi composti da 9000 sfaccettature. Il loro campo visivo e’ stato mappato per studiare come le differenti parti aiutano l’animale ad interpretare cio’ che vede.

Da tempo si cerca di riprodurre le capacità sensitive e cognitive degli esseri viventi, sviluppando dei robot più o meno sofisticati. Con questo termine (dal ceco “robota” che significa “lavoro pesante”) si indica una qualsiasi macchina, che compie determinate azioni in base alle sue funzioni attraverso una supervisione diretta dell’uomo o autonomamente, utilizzando solo linee guida generali; questi compiti tipicamente sono utilizzati al fine di sostituire o coadiuvare l’uomo, come ad esempio nella fabbricazione, costruzione, manipolazione di materiali pesanti e pericolosi, o in ambienti proibitivi o non compatibili con la condizione umana o semplicemente per liberare l’uomo da impegni.

[Continua a leggere »]



Tag: , , ,