Medicina alternativa

In arrivo dall’India la biancheria anticellulite

giovedì 4 febbraio 2010 di Silvia Soligon

buccia aranciaL’azienda indiana Organic Advantage Natural Technologies Pvt propone un nuovo rimedio contro la cellulite: biancheria intima a base di estratti di neem, una pianta dalle proprietà lenitive e antinfiammatorie.

La comparsa della cellulite è dovuta a problemi alla microcircolazione a livello del tessuto adiposo, che portano a ritenzione idrica. L’esistenza di un enorme mercato dei prodotti per contrastarla è giustificato dal fatto che più dell’80 per cento delle donne soffre di questo problema, notoriamente difficile da sconfiggere. Accanto agli integratori alimentari e alle creme, negli ultimi anni hanno fatto la loro comparsa sul mercato gli indumenti contro la cosiddetta “buccia d’arancia”: calze contenenti caffeina, ciabatte che forzano i muscoli a lavorare più intensamente per mantenere la stazione eretta e biancheria intima contenente cristalli che, emettendo raggi infrarossi, stimolano la circolazione sanguigna.

[Continua a leggere »]



Tag: , ,

Sequestro del prodotto per bambini “Nimbus”, un errore

venerdì 11 dicembre 2009 di Federico Illesi

nimbus nutrigeaNegli ultimi 10 giorni erano in corso di esecuzione in varie ASL d’Italia ordini di sequestro per il prodotto nutraceutico per bambini “NIMBUS”, un coadiuvante nutrizionale per bambini distribuito da Nutrigea, utile per bilanciare efficacemente deficit di attenzione ed iperattività dei più piccoli. Il Ministero Salute aveva attivato misure restrittive per una presunta mancata notifica del prodotto agli organismi di controllo e per un sospetto effetto avverso incorso ad una bambina di 10 anni. In realtà, il prodotto era regolarmente notificato (è stato appurato un errore di archiviazione della notifica da parte del Ministero) e le analisi di laboratorio si sono rivelate nella norma.

Gallo (Nutrigea): «Sono sconcertato, mi chiedo come mai questo genere di “inconvenienti! capitino sempre e solo a noi aziende del comparto biologico-naturale, il danno non è solo per noi ma anche per i consumatori».

[Continua a leggere »]



Tag: , , ,

Il manganese e l’epilessia

venerdì 4 dicembre 2009 di Barbara Hugonin

manganese

Il manganese è un minerale, la cui importanza spesso è stata sottovalutata dalla medicina ufficiale, ma in realtà diversi sono stati gli studi che hanno dimostrato la sua importanza nello sviluppo organico e nel metabolismo. Esso è presente principalmente nei legumi, cereali integrali e frutta secca.

Già a partire dagli anni Settanta in poi sono stati diversi gli studi che hanno legato la carenza di manganese alla comparsa dell’epilessia. Infatti nei pazienti epilettici sono stati riscontrati livelli di manganese molto piu’ bassi rispetto alla norma, risale al 2005  uno studio, che relazionava una carenza di manganese alla comparsa di convulsioni epilettiche, in bambini tra i 7 e i 12 anni.

[Continua a leggere »]



Tag: , , , ,

Meditare per salvare il cuore

mercoledì 18 novembre 2009 di Silvia Soligon

meditazionePrevenire infarto e ictus attraverso la meditazione trascendentale: è questa la nuova terapia proposta dall’American Heart Association. Durante il congresso dell’associazione sono stati riportati i risultati di uno studio che ha coinvolto duecento soggetti a rischio di malattie coronariche; in nove anni i pazienti, sotto la guida di esperti di meditazione, hanno imparato a respirare corretteamente e a rilassarsi, abbassando i valori di ipertensione e riducendo il rischio di infarto del 47%.

Il rischio di malattie cardiovascolari è correlato a fattori ambientali e psicosociali, come il lavoro, l’isolamento e alcuni tratti della personalità. In particolare, gli stress possono influenzare i livelli di colesterolo e della pressione sanguigna, fattori coinvolti in patologie come infarto e ictus. Anche se è difficile misurare in modo specifico lo stress emotivo e psicologico e ogni persona reagisce alle situazioni di tensione fisica e mentale in modo diverso, gli studi finora condotti hanno dimostrato che la meditazione trascendentale riduce non solo l’ipertensione, ma anche lo stress psicologico, la resistenza all’ormone insulina e la formazione delle placche aterosclerotiche: tutti fattori coinvolti nella generazione delle malattie del cuore.

[Continua a leggere »]



Tag: , ,

In piscina la nuova pet therapy

martedì 3 novembre 2009 di Ilaria De Vito

pet theraphy

Dagli effetti benefici dell’acqua e dell’interazione uomo- animali, nasce la nuova pet therapy:  un bagno in piscina per avere un ambiente rilassante e un cane per essere stimolati.  

La nuova terapia  si pratica nel centro che si trova a Ponti sul Mincio, in provincia di Mantova e i risultati raggiunti finora sui bambini autistici o dislessici sono positivi.

[Continua a leggere »]



Tag: , , , ,

Quando il rospo si trasforma in farmaco

giovedì 8 ottobre 2009 di Silvia Soligon

rospoSembrerebbe il finale di una favola, invece ha solide basi sperimentali lo studio clinico pubblicato sulle pagine della rivista Cancer secondo cui lo huachansu, un medicinale cinese ottenuto dal veleno essiccato di rospo, aiuta nella cura di diverse forme di tumore. Ricercatori dell’Anderson Cancer Center (Università del Texas), in collaborazione con gli esperti dell’University Cancer Hospital di Shangai, hanno mostrato una riduzione della progressione del cancro al fegato, al pancreas e al polmone in pazienti sottoposti ad un trattamento clinico in fase I di sperimentazione.

Le proprietà antitumorali dello huachansu, ottenuto dal secreto delle ghiandole della pelle dei rospi, sono note fin dagli anni settanta, quando è entrato in uso in Cina per curare tumori al fegato, al polmone, al colon e al pancreas. Lo studio condotto negli Stati Uniti ha avuto inizio nel gennaio 2005 con la somministrazione giornaliera a 15 pazienti di una dose di farmaco otto volte superiore rispetto a quella utilizzata dai medici cinesi; il trattamento ha previsto due o più cicli di 14 giorni e si è protratto fino al luglio 2006. Nonostante le elevate dosi somministrate, la maggior parte dei pazienti non ha riportato reazioni di tossicità, nemmeno a livello cardiaco, né una progressione dei sintomi correlati al tumore. Non solo: nel 40% dei pazienti affetti da tumore al fegato la sua progressione si è arrestata per una media di sei mesi e in un caso è stata osservata una riduzione della massa del tumore del 20%, durata per più di undici mesi.

[Continua a leggere »]



Tag: , ,

Contrastare l’influenza al naturale

lunedì 5 ottobre 2009 di Alessandro Aquino

raffreddore

Le condizioni patologiche, ma anche le più comuni situazioni di stress psicofisico, sono spesso associate alla presenza di uno stato infiammatorio sistemico, che facilitano le infezioni. I virus influenzali traggono certamente beneficio da questa situazione e lo stesso virus può contribuire a generare condizioni infiammatorie e ossidative.

In natura ci sono elementi di protezione come il resveratrolo che possono contribuire alle difese, come dimostrano tante ricerche. «L’apporto di sostanze quali il resveratrolo, le vitamine C, A, E e lo zinco fornisce all’organismo le risorse metaboliche necessarie per risolvere uno stato di stress ossidativo. La supplementazione completa con formulazioni da assumere per via orale, può consentire di conservare un’ottimale efficienza di tutto il nostro sistema immunitario», spiega Claudio Cricelli, Presidente della Società Italiana di Medicina Generale (Simg).



Tag: , , , , ,

La natura entra in aula

martedì 8 settembre 2009 di Ilaria De Vito

pianteNel mondo frenetico di oggi, molti abitanti delle zone urbane spendono più del 80% della propria giornata in casa. E non potendo più vivere il rapporto con la natura all’aria aperta, si portano piante e fiori negli ambienti chiusi. Oltre alla loro bellezza estetica, le piante d’appartamento dimostrano di offrire vantaggi psicologici, come ad esempio riduzione della tensione, miglioramento dei meccanismi di adattamento, e una maggiore concentrazione ed attenzione.

Da tempo le ricerche hanno accertato che la presenza di piante nelle case e nei luoghi di lavoro possano ridurre l’irritazione degli occhi e lo stress, motivare i dipendenti, migliorare la concentrazione, e anche ridurre le impurità dell’aria. Le piante d’arredamento hanno un effetto positivo sul mal di testa e  sull’affaticamento, alcuni lavoratori hanno anche riferito di avere la pelle meno secca quando vi erano piante in ufficio. Ovviamente le piante determinano così un netto aumento della produttività dei lavoratori.

[Continua a leggere »]



Tag: , , , , ,

Il tè bianco ti fa bella

giovedì 13 agosto 2009 di Silvia Lisciani

te  bianco

I ricercatori della Kingston University di Londra, in collaborazione con quelli del Neal’s Yard Remedies, hanno testato le proprietà salutari di 21 estratti di piante ed erbe, scoprendo che il tè bianco è quello con le migliori caratteristiche. Ha una forte azione anti-invecchiamento e sembra ridurre il rischio di ammalarsi di cancro e di artrite reumatoide.

Durante lo studio gli scienziati hanno valutato la capacità di ognuna delle sostanze di bloccare l’azione dell’ elastasi e della collagenasi, due enzimi in grado di rompere, rispettivamente, l’elastina e il collagene. La prima è una proteina che conferisce elasticità alla pelle, ai polmoni, alle arterie e ai legamenti, mentre il collagene dona resistenza ai tessuti connettivi, tra cui il derma.

[Continua a leggere »]



Tag: , , ,

Erbe cinesi vs ormoni

sabato 25 luglio 2009 di Ilaria De Vito

omeopatia

Un’analisi condotta da scienziati britannici dimostra che le erbe usate dalla medicina cinese potrebbero costituire una valida alternativa alla terapia ormonale standard utilizzata dalla medicina occidentale contro l’endometriosi.

L’endometriosi è una malattia cronica e complessa, originata dalla presenza anomala del tessuto che riveste la parete interna dell’utero, endometrio, in altri organi quali ovaie, tube, peritoneo, vagina, intestino, provocando sanguinamenti interni, infiammazioni croniche e tessuto cicatriziale, aderenze ed infertilità. Ogni mese, sotto gli effetti degli ormoni del ciclo mestruale, il tessuto endometriale impiantato in sede anomala va incontro a sanguinamento, nello stesso modo in cui si verifica a carico dell’endometrio normalmente presente in utero. Tale sanguinamento comporta un’irritazione dei tessuti circostanti, la quale dà luogo a formazione di tessuto cicatriziale e aderenze.

[Continua a leggere »]



Tag: , ,