denti

Dentifrici, quale scegliere?

venerdì 22 gennaio 2010 di Federico Illesi

dentifricio spazzolino

Sarà capitato sicuramente anche a voi di recarvi ad acquistare un dentifricio al supermercato o in farmacia e di trovarvi con un’ampia gamma di prodotti, ma quale scegliere? Spesso la scelta ricade sui prodotti reclamizzati oppure si fa una cernita in base al costo perché dal punto di vista della salute tutti i dentifrici promettono di “combattere la carie”, “eliminare la placca”, e molto altro ancora.

Secondo uno studio effettuato dal Cochrane Oral Health Group dell’Università di Manchester e pubblicato sul Daily Mail il dentifricio “giusto” sarebbe quello con la concentrazione di fluoro maggiore. Ecco che diventa fondamentale leggere l’etichetta con il contenuto. Infatti, una concentrazione di fluoro bassa e con “bassa” si intende meno di 1.000 parti per milione, l’effetto del dentifricio nel prevenire le carie è equivalente a quello di un dentifricio senza fluoro. Al contrario, i dentifrici con un’alta concentrazione di fluoro sarebbero in grado di ridurre del 24 % la formazione delle carie. Generalmente i prodotti in vendita hanno una concentrazione variabile dalle 100 parti per milione fino a un massimo di 1.400.

A queste conclusioni si è giunti dopo una revisione di 79 ricerche a livello mondiale con il coinvolgimento di oltre 73 mila bambini. E proprio i più piccoli sono i soggetti a cui occorre prestare maggiormente attenzione: nell’articolo si consiglia di evitare dentifrici con elevate quantità di fluoro nei bambini di età inferiore ai sei anni per evitare la fluorosi in caso di ingestione di quantità significative durante il lavaggio dei denti.



Tag: , , , , , ,

Dentifricio in gravidanza

giovedì 16 luglio 2009 di Federico Illesi

paradontax dentifricio

La gravidanza è un momento di gioia e al tempo stesso di notevole impegno per l’organismo della donna, nel quale tutti i tessuti risentono di una serie di cambiamenti e adattamenti.
Per fare qualche esempio basta pensare alla pelle, che può acquistare una colorazione più scura a seguito di un aumento della pigmentazione; o alla ritenzione idrica, che dà spesso luogo a ingrossamento delle caviglie; all’aumento della sudorazione e della salivazione; a nausea e bruciori di stomaco; alla predisposizione alla stitichezza, favorita dal rallentamento dell’attività intestinale, e ai fenomeni di fragilità capillare. Non meno importante è la salute di denti e gengive, che specialmente in questo periodo tendono a essere più gonfie e a irritarsi con maggiore facilità; si modifica anche la capacità di difesa locale, con una conseguente accentuazione del rischio di problemi gengivali.

[Continua a leggere »]



Tag: , , ,

Denti: il succo d’arancia è nemico del sorriso

venerdì 3 luglio 2009 di Silvia Soligon

denti sorriso

Il succo d’arancia è considerato fonte di molte sostanze salutari: vitamine B e C, zinco, potassio, calcio e flavonoidi. È altrettanto noto che, soprattutto se bevuto a stomaco vuoto, può peggiorare alcuni problemi gastrici, come le ulcere. Ma fino ad oggi nessuno aveva mai rivelato quanto possa essere dannoso per la salute dei denti, come riportato da Yan Fang Ren e i suoi colleghi, ricercatori dell’Eastman Institute for Oral Health dell’università di Rochester.

Lo studio, pubblicato dal Journal of Dentistry, ha messo ha confronto l’effetto che il succo d’arancia ha sullo smalto dei denti rispetto al perossido di idrogeno, uno sbiancante di uso comune sia presso i dentisti, sia in prodotti distribuiti sul mercato.

[Continua a leggere »]



Tag: , ,

W lo spazzolino elettrico

venerdì 24 aprile 2009 di Federico Illesi

spazzolino elettrico denti

Lo spazzolino elettrico è un dispositivo ancora poco utilizzato in Europa. Pochissimo in Italia, nonostante sia per gli esperti un ottimo strumento per una corretta igiene orale.

L’Italia è il paese europeo che conosce e, di conseguenza, usa meno lo spazzolino elettrico. Secondo i dati di mercato – P&G – 2007/2008 viene usato dal 6% degli italiani contro il 22% degli inglesi ed il 32% dei tedeschi, nonostante, secondo gli esperti, sia in grado di ridurre fino al doppio la placca rispetto allo spazzolino tradizionale.

[Continua a leggere »]



Tag: , , , ,

Sbiancamento dei denti fai da te

giovedì 26 marzo 2009 di Federico Illesi

kit sbiancamento denti

Il dentista fai da te sta diventando sempre più diffuso e i prodotti si trovano su internet, ma anche in farmacia dove sono venduti normalmente.

Tra i più richiesti ci sono i kit sbiancanti, kit di fissaggio per ponti e capsule e i bite per non digrignare i denti durante il sonno. Il motivo principale per cui si ricorre al fai da te è sicuramente il risparmio: un bite preparato in casa costa meno di un terzo di quello impiantato dal dentista, mentre lo sbiancamento dei denti può venire a costare fino a un decimo di quello professionale.
Il kit per sbiancare i denti è un prodotto molto comune sia in farmacia che su internet, provate per curiosità a cercare su Google “sbiancamento denti” e vi accorgerete voi stessi del quantitativo enorme di siti web sponsorizzati e non che vendono appositi trattamenti.

[Continua a leggere »]



Tag: , , ,

Bioingegneria tissutale: staminali per la mandibola

lunedì 23 marzo 2009 di Federico Illesi

osso mandibola staminali

Chi ha perso gran parte dell’osso mascellare o mandibolare, in seguito a un trauma o a periodontite (o parodontopatia cronica dell’adulto).

«Si tratta di un intervento ambulatoriale soft – spiega Luigi Montesani, lo specialista che ha introdotto in Italia la tecnica messa a punto in Germania – per i pazienti che hanno perso consistenti parti di osso, spesso non è possibile neppure portare una protesi mobile; oggi invece, nel giro di pochi mesi, è possibile impiantare viti su ossa rigenerate».

[Continua a leggere »]



Tag: , , , , , ,

Video – dentifricio tecnologico

lunedì 16 febbraio 2009 di Federico Illesi

In questo video viene mostrato il funzionamento del dentifricio tecnologico Butterfly Technology descritto in questo articolo.

Nel sito web dell’azienda si legge: «Butterfly Technology Tube Dispenser provides an innovative and cost effective product solution by combining commercial and marketing awareness with high quality design».

Se non ci credete, vi invitiamo a tagliare il tubetto di dentifricio – una volta ultimato – per verificare con i vostri occhi quanto prodotto per la pulizia dei denti state inutilmente gettando.



Tag: , , ,

Butterfly Technology – il dentifricio tecnologico

lunedì 16 febbraio 2009 di Federico Illesi

butterfly technology dentifricio

Al mondo esistono due tipi di persone: Quelle che spremono il tubetto del dentifricio dalla metà e quelle più pignole che lo spremono dal fondo, magari arrotolando di volta in volta la parte “vuota”.

Partendo da questa idea, l’azienda inglese Butterfly Technology ha realizzato Butterfly Technology Tube Dispenser: una geniale quanto semplice soluzione per mettere tutti d’accordo. All’involucro di plastica classico del dentifricio a cui siamo tutti abituati a usare, è stata inserita sul fondo una specie di farfalla in gomma e mano a mano che il tubetto viene spremuto – in qualsiasi punto – la farfalla avanza come un pistoncino con il risultato di non lasciare sul fondo e sui bordi dentifricio.

La farfalla permette di far fuoriuscire facilmente fino l’ultima goccia di dentifricio senza far perdere agli utilizzatori -noi- tempo inutile per cercare di spremere il tubetto: quando è quasi alla fine si fatica non poco a far uscire il dentifricio, mentre facendo una leggera pressione sulla farfalla questo problema dovrebbe essere risolto.

[via Gadgetblog | maggiori informazioni]



Tag: , , ,

Igiene dentale con Aquafresh

mercoledì 11 febbraio 2009 di Giusva Iannitelli

aquafresh floss

“Pulisce tutti i vuoti”: così si presenta una pubblicità Aquafresh estremamente simpatica che mostra il filo interdentale, un prodotto importante per la cura orale e molto usato da tutti i salutisti dell’igiene dei denti.

È ovvio che non si possa puntare sull’innovazione quando si parla di qualcosa che è disponibile sul mercato da anni, è chiaro quindi che la presentazione possa spostare a proprio favore quote di mercato.

In questo caso Aquafresh usa un sistema simpatico per mostrare il filo interdentale: dalla confezione esce e va a formare uno spazzolino, come ad indicare che la sua funzione è quella di tenere pulita la bocca, ma con maggiore precisione. Che sia riuscita nel suo intento? Sicuramente sì, se noi -come tanti altri- abbiamo deciso di mostrarvelo e non passare oltre.



Tag: , ,

Rivelatore di placca

venerdì 6 febbraio 2009 di Federico Illesi

placca denti

Gli scienziati, presso l’università di Liverpool, hanno sviluppato un nuovo prodotto odontoiatrico per identificare la placca prima che questa sia visibile al solo occhio umano.

Il dispositivo è grande quanto uno spazzolino ed emette una luce che deve essere guardata con appositi occhiali gialli con un filtro rosso. Così facendo la placca – se presente – fa assumere una colorazione rossa alla parte del dente interessata.

Inspektor TC, questo è il nome dell’apparecchio, non è stato costruito per essere usato solo dal dentista, bensì il livello di miniaturizzazione e semplicità d’uso lo rendono facilmente usabile dalle persone. La necessità di individuare la placca infatti è molto importante per evitare la formazione di carie. Basti pensare che nel solo Regno Unito c’è una media di 2,5 denti riempiti o rimossi già all’età di 15 anni proprio a causa della carie.

[maggiori informazioni]



Tag: , , ,