Mindfulness, la ricetta per la tranquillità

mindfulnessSe ne parlava da tanto tempo, ma ora è ufficiale: meditare ha effetti positivi sull’umore e sul cervello.

L’Università del North Carolina ha infatti portato a termine uno studio, piuttosto interessante, che vede diversi pazienti afflitti cimentarsi in quella che potrebbe essere una nuova terapia del dolore: la Mindfulness-Based Stress Reduction, messa a punto dal biologo molecolare Jon Kabat-Zinn.

La terapia consiste nel meditare intensamente sul presente cercando di allontanare i pensieri negativi del passato e del presente, questa tecnica pare sia efficace già dalle prime sedute e anche per i principianti, l’effetto è lo stesso di un analgesico. La ricerca è stata effettuata dal ricercatore Paul Goolkasian.

Anche in Italia questa terapia si sta diffondendo, maggiori informazioni sono reperibili qui.

Rispondi