Neuroblastoma, novità dalla ricerca

neuroblastoma
[Neuroblastoma – foto al microscopio del Dr. Maria Tsokos, National Cancer Institute]

Il Neuroblastoma è uno dei tumori del sistema nervoso più diffusi in età pediatrica, è la causa del 15% delle morti oncologiche infantili, purtroppo chi è colpito dal neuroblastoma IV stadio ha pochissime probabilità di sopravvivenza che si aggirano attorno al 20%.

Le cause della malattia non sono ancora conosciute, eppure sul Journal Of Clinical Investigation è stato pubblicato uno studio del dottor Patrick Mehlen dell’Università di Lione, che infonde, forse, qualche speranza in più ai piccoli malati e ai pazienti.

Il dottor Mehlen ha scoperto, infatti, le connessioni tra la molecola la NT-3 e il suo recettore TrkC e il neuroblastoma.

La ricerca è stata condotta su topi e polli da laboratorio, in questi erano state impiantate cellule tumorali umane, è stata poi inibita la molecola NT-3 che pare essere in grado di bloccare la crescita del tumore e delle metastasi.

Si spera di riuscire a trovare un farmaco sperimentale in grado di sortire lo stesso effetto sull’uomo.

Articoli correlati

Rispondi