Test per la diagnosi rapida della commozione cerebrale

test commozione cerebrale

Un team di neurologi dell’Università del Michigan hanno sviluppato un semplicissimo test per diagnosticare rapidamente lievi commozioni cerebrali negli atleti.
L’idea originale del test è venuta allo studente Ian Richardson figlio del professore associato del dipartimento di Fisioterapia e Riabilitazione.

Il funzionamento è semplice ma efficace: i ricercatori si sono accorti che anche dopo una lieve commozione cerebrale il tempo di reazione è più lento. Attualmente la diagnosi viene fatta sfruttando questo principio ma tramite strumentazione elettronica.

Il test sviluppato è veramente “low cost”: un tubo metallico a cui viene applicato all’estremità un peso a forma di disco. L’esaminatore lascia cadere il dispositivo e il paziente deve afferrarlo il prima possibile.

Nello studio sulla efficacia del test sono stati già coinvolti 209 atleti di calcio e wrestling. Otto di loro hanno avuto effettivamente una commozione cerebrale e comparando i tempi di risposta prima e dopo si è osservata una differenza di ben il 15% misurata come lunghezza del tubo.

Il test è ora al primo step dei trial clinici.

[via medgadget]

Articoli correlati

Rispondi