Cryo Balloon, la nuova terapia per la fibrillazione atriale

Si chiama Cryo Balloon il nuovo palloncino in grado di curare la fibrillazione atriale, un’aritmia cardiaca che colpisce lo 0,4% della popolazione mondiale.

I pazienti affetti da fibrillazione atriale presentano un funzionamento non corretto dei due atri che tendono ad inviare un numero maggiore di impulsi elettrici con conseguente aumento del numero dei bpm (battiti per minuto), il sintomo principale della patologia è la tachicardia; responsabili di questa disfunzione è solitamente una vena polmonare. Per ovviare il problema si procede spesso all’ablazione (asportazione di una porzione di tessuto biologico).

Ben presto potrebbe essere disponibile una nuova tecnica di ablazione, derivata da uno studio effettuato su cinque pazienti, quattro donne e un uomo di età compresa tra i 43 e 16 anni. E’ stato inserito un palloncino nella vena responsabile della fibrillazione, facendo in modo che questo aderisse alle pareti interne del vaso congelando la parte malata e curando l’aritmia; pazienti, visitati dopo 7-10 mesi dal trattamento, non erano ancora incorsi in una recidiva.

Articoli correlati

Rispondi