Premiato il mondo a colori delle persone con diabete

persone diabete disegno
[Disegno di Matteo Cammarata, primo premio per la categoria Espressività]

Alla vigilia della Giornata Mondiale del Diabete che si celebra il 14 novembre, premiati i vincitori de “Il Diabete a Colori”, il concorso di creatività per esprimere in immagini e in parole la propria vita insieme alla patologia che colpisce oltre 3 milioni di italiani. Il concorso è promosso da Lilly Italia in partnership con il Centro di Diabetologia Pediatrica dell’Ospedale Meyer, la Fondazione Meyer e le principali Associazioni italiane di persone con diabete.

Firenze, 12 novembre 2009 – Hanno vinto tutti. I bambini con diabete e gli adulti, i loro amici e parenti, i genitori, madri e padri orgogliosi e gli organizzatori. Hanno vinto, almeno per un giorno, la lotta al diabete, trasformando la sfida quotidiana in ispirazione creativa e in un momento di condivisione e festa. Si conclude ufficialmente con la premiazione, oggi, il concorso di creatività espressiva dal titolo “Il Diabete a Colori’ organizzato da Lilly Italia in partnership con il Centro di Diabetogia Pediatrica dell’Ospedale Meyer, la Fondazione Meyer e le principali Associazioni italiane di persone con diabete.

La consegna dei premi ha luogo alla vigilia della Giornata Mondiale del Diabete, celebrata in tutto il Mondo il 14 di novembre come stabilito dalla Risoluzione delle Nazioni Unite del dicembre 2006. Il concorso, partito a inizio 2009, ha dato la possibilità a bambini e ad adulti che convivono con il diabete di trasformare in colore, con un disegno o una prosa, la propria esperienza con la patologia.

Il concorso ha coinvolto anche i familiari, perché il diabete non riguarda solo chi ne è affetto, ma modifica profondamente anche le abitudini di vita di coloro che vivono accanto. “Questo concorso, oltre a mostrare come sia colorato e positivo il mondo delle persone con diabete che spesso si immagina grigio o oscuro, ci aiuta ogni anno a comprendere molte cose in più riguardo ai nostri pazienti e a darci forza per aumentare il nostro impegno quotidiano di assistenza” ha dichiarato Sonia Toni, Responsabile del Centro regionale di riferimento di Diabetologia Pediatrica dell’Azienda Ospedaliera Universitaria Anna Meyer di Firenze. “Gli elaborati che abbiamo ricevuto quest’anno andranno ad adornare la diabetologia del nuovo Meyer, mettendo di buonumore i piccoli pazienti. Al tempo stesso saranno anche nella sede di Lilly per far soffermare i dipendenti a riflettere sul contesto in cui operano spingendoli a dare sempre il massimo per migliorare la qualità di vita delle persone e sempre più ‘risposte che contano’”.

“Abbiamo allestito l’ingresso del nuovo stabilimento di Sesto Fiorentino, che produce insuline recentemente inaugurato, con gli elaborati del concorso, proprio per ispirare tutti i giorni il lavoro dei dipendenti Lilly” ha dichiarato Olivia Bacco Responsabile Manufacturing di Lilly Italia. “Per noi questo progetto rappresenta un ponte di contatto emozionale e stimolante tra quello che facciamo tutti i giorni e chi ne ottiene benefici in termini di qualità di vita”.

Rispondi