La dieta del DNA

spirale dnaC’è stato il tempo della frutta, della verdura, della pasta, ora è il momento della dieta del DNA. L’iniziativa è di Planet srl, che gestisce Vitalybra, un piano alimentare personalizzato ideato dal medico nutrizionista Primo Vercilli.

Per provarla la nuova dieta basta sottoporsi ad un test genetico in una delle principali farmacie italiane che hanno aderito al  progetto. Conoscendo il DNA sarà possibile individuare l’alimentazione più adatta ai bisogni nutrizionali di ciascuno. Uno schema super-personalizzato, basato sulla impronta genetica che rende ogni persona unica e irripetibile.

Per eseguire il test del Dna bastano pochi minuti, assicurano gli esperti. Il farmacista preleva un campione di saliva con il tamponcino e lo spedisce al laboratorio di analisi. I risultati del test del Dna, insieme a un piano alimentare, verranno poi recapitati da Vitalybra al farmacista e quindi consegnati a chi li ha richiesti.

“Termina così l’era delle diete restrittive – Primo Vercilli – perché la cosa più importante per perdere i chili di troppo, e prevenire molte patologie legate al sovrappeso e all’obesità, non è eliminare a caso alcuni cibi dal menu, ma selezionare gli alimenti più idonei ad ogni individuo […]. I criteri più importanti per stabilire l’idoneità alimentare per una persona sono: lo stato nutrizionale; i sintomi, i disturbi e la situazione clinica; le caratteristiche farmacologiche degli alimenti; l’indice e il carico glicemico degli alimenti; eventuali allergie o intolleranze”.

Articoli correlati

2 Risposte a “La dieta del DNA”

  1. La dieta del DNA – BioBlog | La Dieta scrive:

    […] il link: La dieta del DNA – BioBlog Pubblicato in Dieta Personalizzata, Diete | Tag: della-pasta, della-verdura, dna, ideato-dal, […]

  2. TOMMASO scrive:

    DESIDERO SAPERE SE AD AGRIGENTO HANNO ADERITO FARMACIE PER IL TST DEL DNA

Rispondi