In tilt davanti alle bellone

sharon-stone

Un team di studiosi olandesi ha “ufficializzato” quello che è evidente a chiunque osservi un uomo conversare con una “bellona”: va in tilt. Troppo impegnato a far colpo, il maschio darebbe fondo alle funzioni cerebrali al punto da non essere più in grado di svolgere altri compiti.

Colpa di madre natura che lo ha programmato per la riproduzione. Lo studio, condotto da un team di scienziati olandesi e pubblicato sulla rivista Journal of Experimental and Social Psychology, dimostrerebbe che dopo una conversazione con un’avvenente fanciulla, l’uomo fatica a ricordare cosa stava facendo prima. Viceversa, le donne non perdono lucidità e si concentrano su aspetti dell’interlocutore che prescindono dalla bellezza.

Articoli correlati

Rispondi