Scoperta la molecola che fa accumulare il grasso

boteroUna proteina, l’invadolisina, presente in tutte le cellule del corpo, potrebbe avere un ruolo fondamentale nell’accumulo dei lipidi.
I ricercatori dell’università di Edinburgo a cui si deve la scoperta, hanno osservato infatti che l’invadolisina, già nota per essere necessaria alla corretta divisione cellulare, si trova legata alla superficie delle gocce dei grassi normalmente presenti nelle cellule.

Al fine di identificare il legame tra questa proteina e l’accumulo lipidico, i ricercatori hanno studiato delle Drosophile(moscerini della frutta), nel quali era stato disattivato il gene per la invadolisina; osservando una forte riduzione delle gocce contenenti i grassi

La presenza negli aggregati lipidici della invadolisina suggerisce che essa possa avere ruolo anche nelle disfunzioni legate al metabolismo e all’accumulo dei grassi. Margarete Heck , il professore che ha diretto lo studio, ha infatti dichiarato “ quello che vorremmo scoprire è se l’invadolisina possa essere coinvolta nella genesi dell’obesità o comunque aggravarla”.

Gli studi futuri saranno quindi indirizzati ad un esatta comprensione del meccanismo che lega questa proteina ai disordini del metabolismo lipidico.

Da: The conserved metalloprotease invadolysin localizes to the surface of lipid droplets.
Cobbe N, Marshall KM, Rao SG, Chang CW, Di Cara F, Duca E, Vass S, Kassan A, Heck MM.

Articoli correlati

Rispondi