Il tè bianco ti fa bella

te  bianco

I ricercatori della Kingston University di Londra, in collaborazione con quelli del Neal’s Yard Remedies, hanno testato le proprietà salutari di 21 estratti di piante ed erbe, scoprendo che il tè bianco è quello con le migliori caratteristiche. Ha una forte azione anti-invecchiamento e sembra ridurre il rischio di ammalarsi di cancro e di artrite reumatoide.

Durante lo studio gli scienziati hanno valutato la capacità di ognuna delle sostanze di bloccare l’azione dell’ elastasi e della collagenasi, due enzimi in grado di rompere, rispettivamente, l’elastina e il collagene. La prima è una proteina che conferisce elasticità alla pelle, ai polmoni, alle arterie e ai legamenti, mentre il collagene dona resistenza ai tessuti connettivi, tra cui il derma.

Dai test è emerso che il tè bianco possiede anche una forte azione anti-ossidante, cioè la capacità di convertire i composti reattivi dell’ossigeno in molecole meno dannose per le cellule. L’elastasi, la collagenasi e le sostanze ossidanti, agiscono nei normali processi corporei, come l’invecchiamento, ma sono anche associati a meccanismi infiammatori gravi tra cui quelli responsabili dell’artrite reumatoide e di alcuni tipi di cancro. Oltre al tè bianco anche altri estratti vegetali hanno mostrato attività anti-collagenasica e anti-elastasica, in particolare il gallio e la rosa, mentre l’azione anti-ossidante è risultata elevata nel tè verde.

“Le conoscenze ottenute da questa ricerca saranno approfondite” ha comunicato il dottor Pauline Hili direttore del Neal’s Yard Remedies, un azienda che produce prodotti di bellezza, “ per realizzare prodotti sicuri e d’avanguardia nel campo dell’estetica”

Da: Anti-collagenase, anti-elastase and anti-oxidant activities of extracts from 21 plants
Tamsyn SA Thring, Pauline Hili, Declan P Naughton
BMC Complementary and Alternative Medicine 2009, 9:27 (4 August 2009)

Articoli correlati

Una risposta a “Il tè bianco ti fa bella”

  1. Caschi scrive:

    Il problema è la reperebilità nei supermercati della grande distribuzione. Uno dovrebbe comprarlo dalle erboristerie o cose del genere ma costa troppo.

Rispondi