La terapia contro il cancro che viene dalle nostre cellule

Par-4 topo cancroLa nuova speranza nella terapia contro il cancro viene dalle nostre stesse cellule e si chiama Par-4. In uno studio pubblicato da Cell, ricercatori dell’Università del Kentucky, guidati da Vivek Ragnekar, hanno dimostrato che questa proteina può uccidere le cellule cancerose senza danneggiare quelle sane.

L’attività antitumorale di Par-4 era già nota, ma fino ad oggi si riteneva che potesse agire solo sulle cellule che la producono. Lo stesso Rangnekar aveva generato, in passato, dei “supertopi” che, esprimendo questa proteina, non sviluppavano mai tumori e vivevano più a lungo rispetto alla norma. I nuovi risultati ottenuti indicano, invece, che Par-4 può essere secreta all’esterno degli elementi cellulari in cui viene sintetizzata; una volta all’esterno, lega alcune molecole presenti sulla superficie delle cellule cancerose – i recettori GRP78 – e induce il fenomeno dell’apoptosi, cioè le spinge ad un vero e proprio suicidio.

“Questa nuova scoperta significa che non è necessario effettuare modifiche genetiche o utilizzare virus ricombinanti per somministrare Par-4 alle cellule tumorali e aumenta significativamente le potenziali applicazioni di Par-4 per uccidere selettivamente le cellule cancerose”, ha dichiarato Rangnekar.

Poche altre molecole sono in grado di colpire in modo così selettivo il tumore, lasciando intatte le cellule sane. Par-4 rappresenta, quindi, una molecola molto attrattiva per nuove ricerche nel campo della terapia del cancro. In particolare, secondo gli autori dello studio questa proteina potrebbe essere utilizzata in combinazione con altre molecole per aumentare l’efficacia del trattamento diminuendo, contemporaneamente, gli effetti collaterali.

Fonte: Burikhanov r et al. The Tumor Suppressor Par-4 Activates an Extrinsic Pathway for Apoptosis. Cell 138:377 (2009)

Articoli correlati

2 Risposte a “La terapia contro il cancro che viene dalle nostre cellule”

  1. arnaldo mengaroni scrive:

    purtroppo mia moglie e’ stata colpita all’ovaio e fara’ la chemio, con chi si puo’ parlare per sapere di piu’ sulla proteina antitumore, Sono molto abbattuto e poco fiducioso delle terapie attuali grazie

  2. BIANCO GIOVANNI scrive:

    SPERIAMO CHE QUESTA NON SIA UNA BUFALA COME TANTE ALTRE CHE SIAMO ABBITUATI A SENTIRE VISTO CHE LE CASE FARMACEUTICHE HANNO UN ENORME BUISINES SU QUESTE MALATTIE

Rispondi