Il meglio della genetica: ecco la famiglia arcobaleno

Famiglia arcobaleno

Lowestoft, contea inglese di Suffolk. Vivono qui Carla e Cornel, insieme ai loro tre figli.

Carla è bianca di carnagione, ha i capelli lisci a incorniciarle il viso e occhi azzurri; Cornel nero di pelle è nato in Gran Bretagna da madre londinese e padre nero delle Barbados.

Il primogenito della coppia è Jermaine di 6 anni ha la pelle ambrata e gli occhi marroni, i capelli castani e lisci come quelli della sua mamma. La seconda, Tanisha, 4 anni, ha preso tutto dal suo papà: ha la pelle scurissima, gli occhi neri, i capelli di un riccio stretto stretto. E infine c’è il piccolo Jayden, 2 anni, pelle chiarissima, occhi azzurri e capelli biondo platino.

La “figliolata” londinese è paragonabile a quella di alcune celebrità come Angeline Jolie e Madonna, ma senza adozioni o provette di mezzo.

“La mia casa ‘arcobaleno’ è venuta così, lo ha deciso la natura o meglio la genetica – afferma Carla – L’unica cosa che mi fa arrabbiare è che la gente spesso pensa che i miei figli siano nati da tre padri differenti. Per me è veramente insopportabile”. Ma Cornel non si lascia toccare dalle chiacchiere o sfiorare da sospetti. “I nostri figli ci somigliano, tutti e tre – conferma – è soltanto il colore della loro pelle ad esser diverso”.

Inoltre , spiega Carla, “Sembra che il diverso colorito della loro pelle  si accompagni a tratti della personalità che rispecchiano mondi diversi”. E così Tanisha, che assomiglia maggiormente al suo papà, “ha preso da lui anche il carattere: è riservata, riesce a frenare la sua vivacità ed ama le cose belle. E’ una mini-versione di Cornel”. Jayden, invece, “è sfrontato, sospettoso e irrequieto”, mentre il più grande, Jermaine, “caratterialmente, oltre che fisicamente, assomiglia a me: è un entusiasta, allegro e sempre su di giri”.

La British Society for Human Genetics afferma che il caso di questa famiglia è davvero insolito. “Non ho mai sentito nulla di simile prima d’ora – spiega il portavoce Jess Buxton sulle pagine del Daily Mail – Ci sono diversi geni che governano il colore della pelle e degli occhi. Bambini nati dagli stessi genitori condividono circa il 50% dei loro geni. Se uno dei due genitori ha la variante genetica che contraddistingue la pelle chiara e l’altro invece la variante che codifica la pelle scura, i figli possono assumere un colorito che va da un estremo all’altro, dipende dalla combinazione genetica che ne esce fuori. Si tratta di un processo del tutto casuale, ed è quindi possibile, per quanto insolito, che una coppia di questo tipo abbia figli dal differente colore di pelle”.

Articoli correlati

Rispondi