Denti: il succo d’arancia è nemico del sorriso

denti sorriso

Il succo d’arancia è considerato fonte di molte sostanze salutari: vitamine B e C, zinco, potassio, calcio e flavonoidi. È altrettanto noto che, soprattutto se bevuto a stomaco vuoto, può peggiorare alcuni problemi gastrici, come le ulcere. Ma fino ad oggi nessuno aveva mai rivelato quanto possa essere dannoso per la salute dei denti, come riportato da Yan Fang Ren e i suoi colleghi, ricercatori dell’Eastman Institute for Oral Health dell’università di Rochester.

Lo studio, pubblicato dal Journal of Dentistry, ha messo ha confronto l’effetto che il succo d’arancia ha sullo smalto dei denti rispetto al perossido di idrogeno, uno sbiancante di uso comune sia presso i dentisti, sia in prodotti distribuiti sul mercato.

La superificie dei denti trattati con una soluzione di perossido al 6% o con il succo di frutta è stata accuratamente osservata con un sofisticato microscopio; è stato, così, scoperto che il succo d’arancia rende lo smalto più ruvido e ne diminuisce la durezza dell’84%. Al contrario, non è stata osservata nessuna variazione della durezza in seguito al trattamento con lo sbiancante. Questo effetto è tanto maggiore quanto più i denti rimangono in contatto con il succo: persone che consumano la bevanda velocemente hanno una probabilità minore di rovinare lo smalto.

“Molte bevande analcoliche, inclusi la soda e i succhi di frutta, sono di per sé acidi”, afferma Ren. “Il nostro studio ha dimostrato che il succo d’arancia, ad esempio, può causare una significativa erosione dei denti”. Denti che, poi, tendono a logorarsi più facilmente. Secondo gli autori del lavoro questo può essere un problema particolarmente serio per le persone che bevono quotidianamente soda e succhi di frutta, tanto più per il fatto che non esistono rimedi certi per contrastare la loro azione; tuttavia, sembrerebbe che elevati livelli di fluoro possano aiutare a combattere questa erosione.

Fonte: Ren YF, Amin A, Malmstrom H. Effects of tooth whitening and orange juice on surface properties of dental enamel.
J Dent. 2009 Jun;37(6):424-31. Epub 2009 Feb

Articoli correlati

Rispondi