Tecnologia applicata per uso estetico e medicale

atelier apparecchiature estetiche

La tecnologia, un po’ in tutti i settori, sta avendo continui sviluppi. Così è anche nel settore delle apparecchiature per uso medicale ed estetico.
Per poter sfruttare appieno le potenzialità che queste evoluzioni offrono, occorre però essere formati e conoscere appieno l’utilizzo dei macchinari. Ecco allora che General Project, azienda italiana leader nella progettazione e produzione di apparecchiature ad alta tecnologia per uso medicale ed estetico, ha aperto vicino a Firenze il primo Atelier Italiano di Tecnologia Applicata.

Si tratta di un luogo all’interno del quale gli operatori che utilizzano, o che utilizzeranno, le macchine firmate General Project possono vedere e soprattutto imparare ad utilizzare le più avanzate apparecchiature per l’estetica professionale, e garantire così ai propri clienti i massimi risultati con il massimo della qualità dei trattamenti.

L’Atelier si trova a Montespertoli, dove ha la sede operativa General Project, immerso nel verde delle colline toscane. È strutturato in due sale: lo show room di 200 mq e la sala clinica di circa 30 mq. A seconda dell’interesse dei partecipanti, verranno scelti i macchinari da provare e testare, potendo spaziare nell’ampia gamma della General Project: Linea Face (Face up, Face infusion, Smilite, 3face) e Linea Body (Med Contour, Med Sculpt, Med Flash, Med Stretch, Power flash, Slim Project).

L’attività dell’Atelier Italiano di Tecnologia Applicata sarà scandita anche da corsi della durata di una giornata. Il corso, modulabile ed adattabile anche alle esigenze dei partecipanti, prevede: la presentazione e la visita all’azienda nel suo complesso (proprio per capire la filosofia e le persone che stanno dietro a questo progetto), la formazione teorica sulle macchine, la dimostrazione pratica grazie alla presenza di trainers aziendali, la prova di utilizzo da parte dei partecipanti al corso.

Articoli correlati

Rispondi