Problemi di sovrappeso? Attenzione ai polmoni.

polmoniFRANCIA: Un gruppo di ricercatori francesi ha effettuato, recentemente, uno studio su 120 000 persone in sovrappeso non fumatori ed ex fumatori, con problemi cardiocircolatori, partendo dall’ipotesi che un’eccessiva concentrazione di grasso potesse esserne la causa.

Nei volontari soggetti ad obesità addominale – per obesità addominale è da intendersi una circonferenza vita maggiore di 89cm per le donne e di 102 cm per gli uomini-, è stata riscontrata una connessione tra la diminuzione delle funzioni polmonari e l’aumento del girovita, negli ex fumatori il fenomeno è risultato più accentuato. Ad esempio un girovita di 89 cm aveva subito una riduzione in misura dell’8% della superficie polmonare.

La comparazione dei due dati ha portato ad una prima argomentazione a favore della ipotesi iniziale.

Gli scienziati hanno poi cercato di capire in che modo potesse influire l’obesità addominale sulle funzioni polmonari, presto detto è stata stilata una lista di possibili cause. In primis, l’abbondanza di tessuto adiposo provocherebbe una pressione eccessiva sul diaframma e/o sulla gabbia toracica, che non riuscirebbero ad espandersi a pieno e correttamente.

In secondo luogo l’eccesso di grasso potrebbe causare processi infiammatori che affaticherebbero i polmoni. La Dottoressa Natalie Leone, resposabile del centro Nazionale francese della Ricerca e della Salute ha dichiarato che seppure si sia riusciti a trovare la stretta connessione tra i due fenomeni, a tutt’oggi non è ancora possibile dare una risposta certa e soprattutto trovare una cura, ragioni queste che presuppongono e necessitano numerosi studi aggiuntivi.

Articoli correlati

Rispondi