Batteri lattici come veicoli di vaccinazione

batteri latticini

Ricercatori della North Carolina State University hanno scoperto che i batteri presenti in tutti i prodotti derivati dal latte, oltre a svolgere un ruolo importante nel sistema gastrointestinale, possono essere usati per rilasciare in modo efficace il vaccino contro l’antrace.

Forse, in un prossimo futuro, sarà possibile somministrare in questo modo un buon numero di vaccini diversi.

Il vantaggio di questa somministrazione risiede nel fatto che il batterio trasporta il vaccino direttamente nel circolo ematico dell’intestino e dello stomaco, proteggendo così queste zone dall’attacco di patogeni gastroenterici. Inoltre, in queste zone vi è un gran numero di cellule immunocompetenti che, se stimolate accuratamente, danno via alla produzione di anticorpi.

Dallo studio è emerso che i livelli di immunità raggiunti con questa via di somministrazione sono paragonabili a quelli tradizionali.

La ricerca, seguita per questa istituzione da Todd Klaenhammer, è stata pubblicata su Proceedings of the National Academy of Sciences.

[via ncsu | immagine Wikipedia]

Articoli correlati

Rispondi