Cellulari, presto un ausilio per i non udenti

hearmetop

I nuovi modelli di cellulare hanno oggi mille e una caratteristiche, i ricercatori del Massachussettes Institute of Technology hanno ipotizzato di poter sfruttare questi cellulari come ausilio per i non udenti.

Un esperimento effettuato 20 anni fa ha dimostrato che un sordo muto è in grado di capire cosa sta dicendo una persona, tastando le corde vocali del parlante. Lo stesso meccanismo di ricezione delle informazioni potrebbe essere utilizzato per captare le vibrazioni emesse da un cellulare.

L’orecchio umano è in grado di percepire una frequenza di circa 20 000 hertz, la pelle, invece, soltanto 500 hertz, per questa ragione è stato creato un dispositivo tattile che permetterebbe ai sordo muti di captare e interpretare queste vibrazioni.

Tutto questo è possibile grazie alle componenti integrate del cellulare, un microfono, un piccolo processore e la vibrazione, la voce viene, infatti, convertita in vibrazione. Si spera che il dispositivo possa essere distribuito gratuitamente a tutti i non udenti.

[Fonte Med Gadget]

Articoli correlati

Rispondi