Salmonella nel burro d’arachidi

salmonella

Emergenza salmonella negli Usa. King Nut di Solon, nell’Ohio, uno dei più grandi produttori di burro di arachidi (uno dei cibi preferiti dagli americani), sta ritirando dal commercio i suoi prodotti in tutto il territorio statunitense. Il Dipartimento della salute del Minnesota aveva infatti scoperto lo scorso venerdì che nei barattoli di burro di arachidi erano inquinate dal batterio della salmonella.

Dalle prime analisi è risultato in realtà che una piccola epidemia è già scoppiata, anche se ancora non è stato stabilito un legame certo con la vendita dei prodotti King Nut. Sono quasi 400 i casi di salmonellosi registrati in 42 stati Usa, con gli epidemiologi che valutano come “elevato” il rischio di un forte peggioramento della situazione. Sino ad ora i casi di salmonella sono stati concentrati soprattutto in California (55 casi), Ohio (53), Massachusetts (39), Minnesota (30) e Michigan (20).

Un ulteriore fattore di rischio deriva dal fatto che il burro di arachidi prodotto da King Nut è solitamente comprato da scuole, ospedali ed altre strutture pubbliche, oltre a numerosi ristoranti.
La Food and Drugs Administration americana ha cominciato la sua indagine che coinvolge comunque aziende terze rispetto a King Nut: i barattoli di burro di arachidi venduti negli Usa sono infatti prodotti da Peanut Corporation of America con sede a Lynchburg in Virginia.

Articoli correlati

Rispondi