Sangue in vitro

globuli rossi sangue

Il professore Nicholas Kotov, insieme a ricercatori dei dipartimenti di ingegneria dei materiali, ingegneria chimica ed ingegneria biomedica dell’università del Michigan ha sviluppato un midollo osseo artificiale idoneo alla produzione in vitro di cellule emopoietiche.

A differenza da tutti esperimenti precedentemente condotti, la struttura solida tridimensionale in cui crescono le cellule staminali è stata concepita per funzionare in un sistema in vitro. Il midollo artificiale rappresenta un alloggiamento ideale, dove le cellule progenitrici proliferano e maturano in eritrociti e leucociti.

Questo nuovo sistema artificiale potrebbe essere estremamente importante per testare l’efficacia di nuovi farmaci e determinare le eventuali ripercussione sull’attività emopoietica. Il midollo artificiale, in futuro, potrà forse essere impiegato per produrre sangue su scala industriale per soddisfare la domanda degli ospedali.

La ricerca è stata pubblicata online dalla rivista Biomaterials.

[foto wellcome]

Articoli correlati

Rispondi