Vino rosso contro l’obesità

I ricercatori dell’Università Louis Pasteur hanno scoperto un farmaco chiamato SRT1720, estratto dal resveratrolo contenuto nel vino rosso, che è risultato utile per combattare l’obesità.

I risultati della ricerca sono stati pubblicati sulla rivista Cell Metabolism dimostrando che i topi da laboratorio sottoposti per 10 settimane a una dieta altamente grassa e a dosi di 100 milligrammi o 500 milligrammi di SRT1720 non sono ingrassati nè hanno sviluppato diabete.

Il farmaco agirebbe su una proteina chiamata SIRT1 in maniera tale da bruciare i grassi e conservare energia. Praticamente vengono attivati gli stessi enzimi che si attivano quando si fa attività fisica.

Il resveratrolo, agirebbe anche sulla SIRT1 per aumentare la sensibilità all’insulina e abbassare i livelli di glucosio nel sangue.

Il farmaco vero e proprio ancora non esiste e serviranno dai cinque ai dieci anni per vederlo disponibile. Ma già si sanno a quanto verrà messo in commercio: dai 5 ai 7 dollari per dose. Un vero business se si pensa a quante persone soffrono di obesità e di diabete solo nel nostro Paese.

[info & ph – wired]

Articoli correlati

Rispondi