Nuovi antibiotici naturali

coltura cellule TBUn gruppo dell’Helmholtz Centre for Infection Research (Germania) ha identificato un nuovo gruppo di molecole con attività antibiotica. La sostanza, isolata in un micobatterio, agisce inibendo l’RNA polimerasi, prevenendo così la trascrizione del DNA dell’agente patogeno.

Il biologo Herbert Irschik ha affermato che nelle ricerche condotte sono emerse tre sostanze (myxopyronina, corallopyronina e ripostatina) che mostravano un insolita propensione antibiotica. Questa attività era nota da diversi anni ma il meccanismo di azione specifico per la RNA-polimerasi batterica è rimasto a lungo un mistero.

Queste sostanze attaccano l’enzima con una nuova strategia, legandolo in un sito mai sfruttata fino ad ora dagli altri antibiotici. L’attacco con l’enzima ne inibisce l’attività e quindi, viene bloccata così la successiva sintesi delle proteine dell’agente patogeno.

Il grande vantaggio di queste sostanze è che agiscono anche su batteri resistenti agli antibiotici convenzionali.

Lo studio è stato pubblicato su Cell doi 10.1016/j.cell.2008.09.033.

[via helmholtz-hzi | immagine wikipedia]

Articoli correlati

Rispondi