Lingua dalla gamba

lingua gambaUna donna con metà lingua amputata a causa di un cancro è stata sottoposta a un intervento per ricostruirla, partendo da tessuti prelevati dalla gamba.

Trent’anni fa Sue Unsworth, questo è il nome della paziente, avrebbe avuto un futuro davanti a sé molto “nero” perché non sarebbe più stata in grado di parlare o mangiare normalmente a causa del tumore delle dimensioni di una noce che si era sviluppato sulla lingua. Ma, grazie ai progressi della medicina, chirurghi qualificati e un atteggiamento positivo della cinquantaduenne, si è osservato un pieno recupero delle funzioni della lingua.

L’intervento, eseguito presso il Norfolk and Norwich University Hospital (Inghilterra), è durato circa otto ore e ha visto l’utilizzo -quantomeno insolito- di pelle, tessuti molli e parti di muscolo prelevati dalla sua gamba.

La signora Unsworth, malgrado stia bene, non ha ancora avuto il coraggio di guardare la propria lingua allo specchio e ha dichiarato: «Mi ci vorrà ancora del tempo per abituarmi alla nuova lingua, non oso guardarla da vicino e penso che una parte di me la stia rigettando psicologicamente».

[maggiori informazioni]

Articoli correlati

Rispondi