Archivio di novembre 2008

L’influenza di Google

domenica 30 novembre 2008 di Federico Illesi

Anno I, numero XXVIII

Scarica il PDF a colori

Scarica il PDF a colori »

Scarica il PDF in bianco e nero

Scarica il PDF in bianco e nero »

In questo numero:

  • Creutzfeldt-Jakob, primo modello animale
  • L’influenza di Google
  • Steroidi Anabolizzanti e integratori proteici: bei muscoli, bel fisico scolpito, ma a che prezzo?
  • RU 486: la pillola abortiva
  • Tumori, anemia e coaguli
  • Cuore e Anima


Tag:

Creutzfeldt-Jakob, primo modello animale

sabato 29 novembre 2008 di Federico Illesi

creutzfeldt-jakob morbo mucca pazzaTutti ne ricordano la variante infettiva dovuta alla trasmissione all’uomo del “morbo della mucca pazza”, ma la malattia di Creutzfeldt-Jakob (Cjd) – rara e fatale patologia da prioni che colpisce il cervello, rendendolo di fatto simile a una spugna – può essere anche di origine genetica.
E da oggi esiste uno strumento in più per studiarla e cercare di comprenderne i meccanismi: Roberto Chiesa (nella foto accanto), ricercatore dell’Istituto Telethon Dulbecco (Dti) che lavora presso il dipartimento di Neuroscienze dell’Istituto di Ricerche Farmacologiche “Mario Negri” di Milano ha infatti costruito il primo modello murino al mondo della Cjd. Ovvero un topo transgenico in cui è stata inserita la variante anomala della proteina prionica (quella che si accumula nel cervello degli individui malati) e che riproduce le caratteristiche principali della malattia umana.

[Continua a leggere »]



Tag: , , ,

L’influenza di Google

giovedì 27 novembre 2008 di Alessandro Aquino

Alle porte dell’inverno si diffonde l’epidemia influenzale che si rivela fastidiosa e si manifesta a volte con conseguenze gravi per chi è affetto da patologie. Se riusciamo a monitorare la sua diffusione, possiamo anche tenerla sotto controllo e difenderci meglio dai danni che essa provoca.

Sulla linea di una utilità sociale in vista della salute collettiva Google ha creato Flu Trends, un servizio in grado di mappare i picchi epidemici dell’influenza. Tutto ciò viene realizzato utilizzando un sistema che tiene in conto le parole più ricercate nella rete. Termini come “mal ti testa” o “febbre” cercati sul Web diventano indicativi del fatto che gli utenti sono interessati a trovarli, perché l’influenza si sta avvicinando nella zona in cui vivono.

In questo modo viene costruita una mappa, che per il momento riguarda solo gli Stati Uniti, nella quale si può vedere Stato per Stato i livelli di diffusione dell’influenza con il relativo grado di intensità. Il vantaggio risiede nel poter fare questa previsione almeno due settimane prima del Centers for Disease Control and Prevention (CDC), il centro statunitense che si occupa della prevenzione e del controllo della diffusione delle malattie.

[Continua a leggere »]



Tag: , , , , , , ,

Epilessia: la nuova probabile cura

giovedì 27 novembre 2008 di Alessandro Aquino

C’è un “legame pericoloso” tra le cellule di difesa del corpo, i globuli bianchi, e i vasi sanguigni del cervello. Un legame che è stato scoperto da ricercatori e che potrebbe essere alla base dell’epilessia: studi su topolini hanno infatti evidenziato che bloccando con anticorpi specifici questa interazione, si possono prevenire le crisi epilettiche. La scoperta si deve ai ricercatori coordinati da Gabriela Constantin e Paolo Fabene, dell’Università di Verona, e potrebbe portare a un nuovo trattamento per la cura dell’epilessia.

Come si legge sulla rivista Nature Medicine, anticorpi specifici che impediscono il legame tra leucociti ed endotelio vascolare, mediato da molecole di adesione come le “integrine”, riducono le crisi epilettiche e impediscono lo sviluppo della malattia.

[Continua a leggere »]



Tag: , , , , , , , , , ,

Steroidi Anabolizzanti e integratori proteici: bei muscoli, bel fisico scolpito, ma a che prezzo?

mercoledì 26 novembre 2008 di Valeria Gatopoulos

muscoli steroidi anabolizzanti farmaciGli atleti professionisti e i culturisti tendono a fare uso di steroidi anabolizzanti per aumentare la loro massa muscolare, per avere più forza e maggiori prestazioni.

Questa moda è nata a partire dagli anni 50, anni in cui le case farmaceutiche iniziarono a produrre i primi steroidi, come metodo terapeutico per la cura di malattie che portano alla degenerazione muscolare. Già da ciò si capisce che una persona sana, non può trarre giovamento da una cura ricostituente.

Che cos’è uno steroide?

Uno steroide è una struttura lipidica composta da scheletri carboniosi piegati in maniera tale da creare una forma ad anello: delle piccole strutture esagonali e una pentagonale alternate – tre esagonali e una pentagonale-

Rapporto benifici/danni

[Continua a leggere »]



Tag: , , ,

RU 486: la pillola abortiva

mercoledì 26 novembre 2008 di Valeria Gatopoulos

ru-486 pillola aborto

L’ultima frontiera dell’aborto si chiama RU 486, anche nota come Mifegyne. Senza aprire polemiche sulla giustizia dell’aborto e sulla sua legimità, questo articolo vuole essere pura informazione.

In Svizzera la pillola abortiva è in circolazione da quasi 10 anni! Tutti sanno com’è l’aborto, ma vediamo come funziona

  • ABORTO CHIRURGICO, viene effettuato entro i 90 giorni dal concepimento o 14 settimane dopo l’ultima mestruazione. Come dice la parola stessa consiste in una vera e propria operazione chirurgica fatta in anestesia locale o a meno. Il metodo usato è quello per aspirazione, mediante un divaricatore metallico si fanno allargare vagina e collo dell’utero e si inserisce una cannula aspiratrice che in 20 minuti aspira tutto il tessuto embrionale. In alcune strutture l’aborto viene praticato manualmente, da un medico, ma tralasciamo questo metodo alquanto delicato. Quello che interessa è parlare della pillola abortiva, che porta ad:
  • ABORTO FARMACOLOGICO: Mefegyne blocca la produzione di progesterone, induce contrazioni uterine grazie alla prostaglandina che provoca così l’espulsione dell’embrione. L’aborto viene fatto assumendo in un primo giorno 3 compresse della RU486 dopo due giorni altre 2. Nel giro di poco tempo vengono espulsi i tessuti embrionali.

[Continua a leggere »]



Tag: , , , , , ,

Termometro gentile

martedì 25 novembre 2008 di Federico Illesi

termometro

La Designer Duck Young Kong ha creato un bellissimo termometro ergonomico per facilitare la misura della temperatura nei più piccoli.

L’idea è venuta al team ripensando al comportamento naturale che porta ad adagiare la mano sulla fronte dei propri figli quando si sospetta uno stato febbrile. L’apparecchiatura, infatti, si prende tra le dita e la si deve avvicinare alla fronte: una misura veloce, facile e comoda.



Tag: , ,

Oncentra RT Viewer

martedì 25 novembre 2008 di Federico Illesi

oncentra dicom

La Nucleotron di Veenendaal (Olanda) ha ricevuto l’approvazione da parte della FDA per il loro sistema unificato proprietario per controllare i piani radiografici “generati con una grande varietà di sistemi di pianificazione che sottostanno allo standard DICOM in ambiente windows”.

Lo standard DICOM (Digital Imaging and COmmunications in Medicine, immagini e comunicazione digitali in medicina) definisce i criteri per la comunicazione, la visualizzazione, l’archiviazione e la stampa di informazioni di tipo biomedico quali ad esempio immagini radiologiche.

Dal comunicato stampa:

Oncentra RT Viewer possiede robuste funzionalità che consentono ai medici di lavorare in modo più efficiente in un ambiente informatico”, ha detto Bill Dowd, Vice Presidente per il Nord America.

Oncentra RT Viewer è uno strumento tecnologicamente avanzato, valida alternativa al documento cartaceo per archiviare informazioni, revisione e condivisione dei dati.



Tag: , ,

Tumori, anemia e coaguli

martedì 25 novembre 2008 di Federico Illesi

coagulo sangue tromboLe cellule del sangue e i fattori che governano la coagulazione vengono frequentemente coinvolti nei tumori, dando luogo a sintomi che vanno tenuti sotto controllo.

I pazienti oncologici sanno che uno dei sintomi più comuni della loro patologia è l’anemia, che provoca una sensazione generalizzata di spossatezza.

Molto comune, ma spesso poco considerata, è anche la trombosi (ovvero la formazione di coaguli nelle vene o nelle arterie), condizione che, in alcuni casi, si verifica come effetto collaterale di dosaggi non idonei dei farmaci utilizzati per correggere l’anemia.

[Continua a leggere »]



Tag: , , , , ,

La demenza senile e Alzheimer, per saperne di più

lunedì 24 novembre 2008 di Valeria Gatopoulos

placca beta amiloide betaCalo di memoria, riduzione delle capacità cognitive: questa è la demenza senile.

Le cause di questa malattia sono circa un centinaio, vi si trovano tra queste

  • Morbo di Alzheimer
  • Età
  • Sesso
  • Traumi cranici
  • Fumo e pressione alta
  • Cultura
  • Fattore genetico

I malati di Alzheimer manifestano la malattia inizialmente con lievi cali di memoria, che con il tempo o meglio nell’arco di 3 o 20 anni, degenerano completamente. La malattia può essere divisa in 3 stadi:

[Continua a leggere »]



Tag: , , , ,