Latte alla melammina

melamminaCirca 13mila bambini in Cina sono stati ricoverati in ospedale dopo aver ingerito latte contaminato. Lo ha annunciato il ministero della Sanità di Pechino, tradizionalmente prudente nel rendere ufficili certe cifre, secondo quanto riferito dagli organi di stampa ufficiali del Paese.

Secondo il ministero, il numero complessivo di bambini ricoverati in ospedale è salito a 12.892, ha indicato l’agenzia di stampa Xinhua. Un caso è stato segnalato ad Hong Kong. Quattro bambini in tenerissima età sono morti dalla metà di settembre dopo aver bevuto latte in polvere mescolato a melammina, una sostanza tossica utilizzata nella produzione di laminati plastici, servizi da tavola (soprattutto piatti), colle e vernici.

Intanto la multinazionale elvetica Nestlè ha affermato oggi che il suo latte in polvere elaborato in Cina può essere consumato in tutta sicurezza. Dopo che un giornale di Hong Kong aveva segnalato una possibile contaminazione con melamina del latte Nestlè, il colosso svizzero dell’alimentazione ha diffuso un comunicato in cui sostiene che «nessuno dei suoi prodotti in Cina è fatto con latte contaminato».

Articoli correlati

Rispondi