In sperimentazione nuovo vaccino per la tubercolosi

batteri tubercolosiDopo 80 anni, un nuovo vaccino per prevenire la tubercolosi inizia la sperimentazione sull’uomo. Il nuovo vaccino si basa su quello in uso dal 1921, a differenza del fatto che questo è stato geneticamente modificato per eliminare il cospicuo numero di casi insorti a seguito della vaccinazione stessa, evento che sta diventando sempre più diffuso.

Per questo motivo il professore Stefan H.E. Kaufmann, immunologo presso il Max Plank Institute (Berlino – Germania), ha voluto utilizzare la genetica per migliorare il vaccino oggi in uso che è costituito da patogeni vitali, il bacillo Calmette-Guérin.

La manipolazione, dando gli strumenti all’organismo per difendersi, permette di prevenire l’attivazione di una violenta risposta immunitaria che può essere potenzialmente pericolosa per l’uomo.

L’articolo con il quale sono stati accertati i risultati di questo vaccino è stato pubblicato da Leander Grode et al. su Journal of Clinical Investigations, August 18, 2005

[immagine]

Articoli correlati

Rispondi