Crema anti-hiv da alghe marine

alghe marine hiv aids

L’HIV miete migliaia di vittime nel mondo, soprattutto tra gli abitanti dei Paesi in via di sviluppo, è una costante fabbrica per la ricerca mondiale. Sono centinaia i laboratori nel mondo che cercano di isolare il virus, mettono a punto nuove strategie terapeutiche sia farmacologiche che biomolecolari.

Una nuova ricerca, portata aventi da alcuni scienziati brasiliani ha annunciato la scoperta di alghe marine utili nella produzione di medicinali anti-Aids.Tre elementi, tenuti segreti, presenti negli organismi marini della costa brasiliana hanno dato risultati positivi nei test.

La ricerca è stata patrocinata dal Ministero brasiliano della Sanità, e sviluppata dall’Istituto Oswaldo Cruz di Rio de Janeiro. Le sostanze scoperte dovrebbero permettere la produzione di una crema vaginale che impedirebbe la trasmissione della malattia per via sessuale.

Il prodotto potra’ essere applicato anche 12 ore prima del rapporto. Secondo gli scienziati brasiliani, i risultati dei test sono stati molto promettenti: gli esperimenti su pazienti inizieranno nel 2010 e, se tutto andrà bene, i primi prodotti dovrebbero arrivare già nel 2014.

Articoli correlati

2 Risposte a “Crema anti-hiv da alghe marine”

  1. Giuseppe Alessandro Valerio scrive:

    L’AIDS non è una malattia autoimmune, in quanto, il sistema Immunitario viene decimato da un agente esterno, il virus HIV (sempre che sia lui la vera causa…). In una malattia autoimmune, il sistema immunitario è fin troppo attivo, tanto che non distinguendo più tra cellule self e cellule non-self, attacca tutto indiscriminatamente danneggiando l’organismo.

  2. Alessandro Aquino scrive:

    Errore mio, grossolano, caro Giuseppe.
    Come potrai notare ho cancellato l’errore per non fare disinformazione.
    Grazie per la segnalazione.

Rispondi