Neuroni da cellule staminali

neuroni da cellule staminali embrionali

Un gruppo di ricercatori europei presso l’Institute of Interdisciplinary Research (IRIBHM) della University of Brussels ULB ha scoperto come trasformare in vitro delle cellule staminali embrionali di topo in neuroni adulti e soprattutto come impiantarli senza rigetto nel cervello di un topo.
In questo modo gli scienziati sono riusciti nell’impresa di creare una terapia di sostituzione cellulare per la cura delle malattie del cervello.

A rendere nota la scoperta è il giornale belga Le Soir, intervistando Pierre Vanderhaeghen, che ha guidato l’equipe di ricercatori i cui lavori sono stati pubblicati sulla rivista Nature.

«Fino a questo momento – ha spiegato Vanderhaeghen – se un laboratorio vuole testare l’efficacia di una nuova molecola sul cervello umano, per la cura ad esempio dell’Alzheimer, le sue ricerche sono frenate da legittime riserve etiche in quanto i test devono essere effettuati sui malati. In futuro, invece applicando questa tecnica a delle cellule umane, si potrà testarle in via preventiva in laboratorio ottenendo un’ottima previsione del loro funzionamento reale, in quanto si tratterà di neuroni umani».

Nella foto, la realizzazione di neuroni corticali dalle cellule staminali embrionali: Seguendo precise condizioni di coltura, le cellule staminali possono essere differenziate in neuroni indistinguibili dai neuroni corticali. Questi neuroni mostrano una morfologia piramidale (A), esprimono i marker glutamatergici (B) e si integrano appropriatamente nel tessuto corticale nativo (C).

[via aduc | maggiori informazioni]

Articoli correlati

Rispondi