Chirurgia plastica al gatto

Tanya Dickson (nella foto) ha dovuto rinunciare alla macchina nuova per poter pagare le cure per il suo gatto grigio, Hetty, dopo un brutto incidente che lo ha lasciato in coma per molti giorni.

Raggi X e RMN, per una spesa di 2500 sterline, hanno rivelato che la cavità nasale dell’animale era del tutto rientrata nel cervello, un occhio collassato oltre ad innumerevoli fratture maxillo-facciali.

I veterinari del Kennett Animal Center di Cambs, sono dovuti ricorrere alla chirurgia plastica per riparare una frattura alla mandibola, inserire un tubo di alimentazione, suturare il collo e risistemare l’occhio collassato ormai chiuso. Dopo 12 ore di intervento, Hetty è ora tornata in buona salute, o quasi. Il gatto, infatti, è rimasto sordo da un orecchio e cieco da un occhio.

Non avendo un assicurazione per l’animale, la padrona è stata costretta a risparmiare per pagare le cure veterinarie ed ha affermato: “Questo caso mette in evidenza l’importanza di disporre di animali da compagnia di un’assicurazione globale. Affermazione che ha già fatto molto scalpore.

[via Telegraph]

Articoli correlati

Rispondi