Pronto soccorso mobile

L’evoluzione della medicina d’urgenza sta andando verso l’uso di risorse e soccorsi sanitari nelle maxiemergenze. Si sta vedendo una rapida crescita con l’uso di strumenti sempre più sofisticati e altamente tecnologici.

All’ospedale Niguarda di Milano è stata presentata l’Unità campale di pronto impiego. Si tratta di un pronto soccorso mobile che riesce a intervenire nel giro di due ore in caso di grandi emergenze sanitarie in Lombardia apportando un primo soccorso immediato.

L’Unità mobile è composta da una decina di mezzi come camion, ambulanze, tende dotate di 50 posti letto. Inoltre c’è anche una task-force di medici, infermieri e tecnici. L’intera struttura operativa è contenuta in un container trasportato da camion 4×4 che possono essere trasportati per necessità anche su aerei C130.

Ora le forze di protezione civile, coadiuvate da Croce Rossa Italiana e 118, avranno un’arma in più per poter essere sempre pronti ad intervenire in casi di grossi incidenti o calamità naturali.

Articoli correlati

Rispondi