Dai vermi un trattamento per l’allergia e l’asma

vermi allergie asma

Il New York Times ha pubblicato un interessante articolo su alcune ricerche scientifiche, che definirle bizzarre è poco. Ad esempio, esistono in letteratura molti studi condotti su malattie anche mortali che gli studiosi hanno realizzato infettandosi.
Una di queste, è stata realizzata da John Hunter, il quale si è autoinfettato con Gonorrea e Sifilide oppure Barry Marshall con Helicobacter pylori per dimostrare che provoca gastrite.

Un’altra ricerca, realizzata questa volta dal dottor David Pritchard, ha dimostrato come le persone infettate da parassiti (vermi) non soffrano di asma e di febbre da fieno (forma di rinite allergica che si ripete annualmente ed è una reazione della mucosa degli occhi, del naso e delle vie respiratorie ai pollini stagionali, ma anche alla polvere, ad alcuni tipi di volatili, al pelo animale e ad altri elementi irritanti).

I test condotti su modelli animali hanno prodotto interessanti risultati che hanno portato alla conclusione che il sistema immunitario è come se venisse assopito dalle sostanze liberate nel circolo sanguigno dai parassiti “somministrati”.
Secondo i clinici che hanno assistito all’esperimento la dose ideale per non avere problemi di diarrea è compresa tra i 10 e i 50 vermi.

Per rassicurare un po’ tutte le persone che soffrono di asma o allergie nessun medico vi dirà mai di prendere dei vermi per curare la patologia e infatti al gruppo di ricerca sono già arrivati nuovi fondi per identificare le sostanza liberate nell’organismo in modo da poter sintetizzare un farmaco adatto.

[via e foto medgadget]

Articoli correlati

Rispondi