Raddrizzare i denti in breve tempo

Raddrizzare i denti protesiUn gruppo di scienziati della USC School of Dentistry ha raffinato una tecnica ortodontica in grado di rendere più semplice il raddrizzamento dei denti, ottimizzando il fattore temporale: si passa infatti dagli anni, a pochissimi mesi.

Il trucco, se così si può chiamare, è semplice: le vostre ossa! La tecnica è ben spiegata con un case study pubblicato sul Compendium of Continuing Education in Dentistry: innanzitutto bisognerà partire ponendo dei marker attorno alle radici dei denti superiori ed inferiori, successivamente è stato praticato un particolare trapianto d’ossa, che è stato quindi innestato nella zona.
Il risultato è nel processo di guarigione, perché questo intervento ammorbidisce le ossa intorno alle radici dei denti che da così molta più mobilità, aumentando la velocità del processo, che esclude quindi anche molti dei vari effetti collaterali conosciuti.

L’unico dubbio ora resta nel capire se e in quanto tempo questa nuova tecnica verrà implementata, nel frattempo è qui disponibile l’abstract del case study.

[via e foto medgadget]

Articoli correlati

Rispondi