L’Italia rischia procedura infrazione europea per la conservazione delle staminali

conservazione cellule staminali

La medicina rigenerativa o ingegneria tissutale è un campo multidisciplinare in rapida crescita che coinvolge le scienze mediche, umane ed ingegneristiche e che cerca di sviluppare cellule funzionali, tessuti o sostituti di organi, allo scopo di riparare, rimpiazzare o migliorare le funzioni biologiche che sono state perdute a causa di anomalie congenite, traumi, malattie o come conseguenza dell’invecchiamento.

A tal proposito sempre più genitori scelgono di conservare le cellule staminali ematopoitiche del loro figlio in banche private per ogni evenienza.

Secondo quanto riportato dalla StemWay Biotech Ltd, socio fondatore di AssoBiobanche, l’Italia rischia una procedura di infrazione europea se non interviene con urgenza nella delicata materia legislativa che regola la conservazione di cordoni ombelicali.

In vista dell’imminente scadenza, prevista dal decreto milleproroghe al 30 giugno, per la creazione di una rete nazionale di banche pubbliche e private autorizzate, StemWay Biotech Ltd propone un tavolo di lavoro con il Governo al fine di porre rimedio ad una situazione anomala che dura nel paese da ormai troppi anni e che allontana i confini dell’Italia dal resto d’Europa. L’obiettivo è quello di arrivare ad avere, anche nel Belpaese, un assetto normativo di settore efficace ed etico in linea con quelle che sono le direttive europee. 


“Per quale motivo – si domanda Paolo Rubini, vicepresidente del Gruppo – si vuole impedire ai cittadini di effettuare a proprie spese un investimento sulla salute della propria famiglia, che per di più non ha alcun impatto sui costi sanitari pubblici? Si tratta di un investimento di cui un giorno, ne potrà beneficiare lo stesso SSN, in termini di maggiore facilità terapeutica del malato.


I genitori italiani devono avere il diritto di scegliere liberamente se conservare o donare le cellule staminali del cordone ombelicale dei propri figli, e decidere liberamente se conservarle in Italia, in una biobanca privata o pubblica, o all’estero. È inoltre importante impedire che ogni hanno oltre il 95% dei cordoni ombelicali vengano inutilizzati. Si tratta di un patrimonio biologico importante per il Paese e che bisogna assolutamente impedire venga disperso”. 


StemWay Biotech Ltd e le imprese del settore si impegnano ad assicurare i più elevati livelli di sicurezza tecnologica della conservazione e a diffondere informazioni scientifiche, serie e complete. A tale proposito, StemWay Biotech Ltd ha previsto tra i propri organi sociali anche un Comitato Etico indipendente, presieduto dal prof. Marco Salvetti, al fine di valutare ed assicurare la correttezza ed eticità delle proprie azioni.


StemWay Biotech Ltd è una knowledgement company attiva nel settore delle cellule staminali ed è socio fondatore di AssoBiobanche, l’associazione di categoria che raggruppa le imprese nazionali ed estere operanti nel settore della ricerca e dei servizi in materia di cellule e tessuti umani.

Articoli correlati

Rispondi