Asciuga orecchie tecnologico

asciuga orecchie elettrico
DryEar ha lanciato un prodotto sicuramente dall’appeal un po’ di nicchia, ma di sicura funzionalità, che entra in contatto con il nostro apparato uditivo.

È infatti in grado di insufflare aria a temperatura controllata per un tempo calcolato da un chip brevettato, tutto per asciugare al punto giusto il canale dell’orecchio e per eliminare quindi l’umidità in eccesso. Mediamente basta un minuto per far evaporare l’eccesso di acqua condensata e lasciare così l’orecchio perfettamente asciutto e pulito.

In realtà una scappatoia per evitare l’insorgere del cerume e della sporcizia solitamente asportata dai non così sicuri cotton fioc (tra l’altro inquinanti per l’ambiente) e per evitare la proliferazione di colonie batteriche. Può essere usato fino a 50 volte prima di procedere ad una ricarica della batteria.

Un ipotetico must-have, che però richiederà di sborsare qualcosa come 75$, al cambio -estremamente favorevole- circa 47€, direttamente presso devinemedical.

[via bookofjoe]

Articoli correlati

Rispondi