RestoreUltra, il più piccolo Neurostimolatore

restoreultra neurostimolatore dolore

Il nuovo dispositivo ultrasottile e ultrapotente di MEDTRONIC, per la neuro-stimolazione personalizzata, è stato impiantato per la prima volta in Italia a Palermo e a Mestre.

Primi impianti in due pazienti italiani del neurostimolatore RestoreULTRA di Medtronic per il controllo del dolore cronico benigno e non oncologico. Gli interventi sono stati eseguiti in contemporanea a Palermo da Vincenzo Scaglione Responsabile dell’U.O. di Neurochirurgia vertebro-midollare e applicazione delle tecnologie innovative dell’Ospedale Civico e a Mestre da GianPaolo Pinato Direttore del Centro del Dolore del nosocomio cittadino. A soffrire di dolore cronico sono oltre 10 milioni di italiani, pari al 25% della popolazione.

dimensioni restoreultra

«La neurostimolazione elettrica -come spiega Vincenzo Scaglione- viene effettuata mediante un dispositivo medico impiantato che eroga impulsi elettrici nello spazio epidurale in modo da impedire ai segnali dolorifici che percorrono il sistema nervoso di raggiungere il cervello. Questo dispositivo è indicato nella gestione dei casi di dolore cronico intrattabile del tronco e/o degli arti, della vasculopatia periferica, o dell’angina pectoris intrattabile (dolore al torace dovuto a una carenza di ossigeno nel cuore), e può essere particolarmente utile nel trattamento del dolore complesso».

RestoreULTRA è dotato di un programmatore unico nel suo genere e fornisce ai pazienti il massimo controllo mai ottenuto nella gestione della terapia. Infatti, grazie all’innovativa funzione (chiamata TARGETmyStim) è possibile regolare in maniera adeguata e immediata la stimolazione ai fini di rispondere al meglio alle normali oscillazioni d’intensità del dolore. Utilizzando un programmatore telecomandato, il paziente può regolare più precisamente la stimolazione in specifici punti a diverse altezze del midollo spinale e aumentare o diminuire l’intensità degli impulsi elettrici. Tali regolazioni consentono di personalizzare la terapia in modo autonomo e sicuro senza dover ricorrere alla strumentazione del medico durante una visita al suo studio. RestoreULTRA ha anche una batteria ricaricabile dall’esterno e garantisce una durata di nove anni, la più lunga certificata dalla FDA americana.

elettrodi restoreultra dolore

GianPaolo Pinato sottolinea che: “Il dolore del paziente è ora ben controllato grazie a questo innovativo sistema. Questo neurostimolatore è il più piccolo e il più sottile attualmente a disposizione e, per questo, è ancora più adatto all’impianto sottocute. È anche il più potente e la batteria per la stimolazione dura più a lungo con il massimo beneficio per il paziente”.

Grazie alle sue caratteristiche, RestoreULTRA si pone come una soluzione d’eccellenza nella terapia di neurostimolazione i cui benefici sono stati recentemente confermati da uno studio internazionale multicentrico, pubblicato dalla rivista internazionale Pain lo scorso dicembre 2007. Dalle indagini emerge, infatti, che si ottengono maggiori risultati erogando leggeri impulsi elettrici nella colonna vertebrale rispetto all’impiego della sola terapia medica convenzionale. Questo studio, che è stato denominato PROCESS (PROspective randomized Controlled trial of the Effectiveness of Spinal cord Stimulation, è stato condotto su 100 pazienti in 12 centri ospedalieri e policlinici universitari internazionali (Italia, Australia, Belgio, Canada, Israele, Spagna, Svizzera e Regno Unito).
I risultati ottenuti dopo sei mesi hanno dimostrato che la terapia di neurostimolazione associata alla terapia medica convenzionale, rispetto al solo trattamento medico, garantisce un livello significativamente maggiore di riduzione del dolore e un miglioramento della qualità di vita e delle capacità funzionali.

elettrodi neurostimolatore medtronic restoreultra

[maggiori informazioni]

Articoli correlati

Rispondi