Archivio di giugno 2008

Beike apre la banca per la conservazione delle staminali in Cina

lunedì 30 giugno 2008 di Giusva Iannitelli

conservazione cellule staminali

La Beike, società specializzata nella fornitura sicura ed efficace di cellule staminali per i trattamenti medici, ha iniziato ad attrezzare i suoi 21.500 m2 di struttura per la conservazione e trasformazione delle cellule staminali, nella parte orientale della Cina.

Quando sarà completato -riporta Beike- l’ Impianto di Jiangsu sarà uno dei più sviluppati del suo genere in tutto il mondo, con tecnologie avanzate e condizioni sicure di congelamento, archiviazione ed elaborazione di una vasta gamma di campioni di cellule staminali umane per applicazioni cliniche.

L’impianto inizialmente sarà una banca di cellule staminali da cordone ombelicale, cellule staminali dalla placenta, cellule staminali della membrana amniotica, cellule staminali del midollo osseo e in seguito avrà anche la possibilità di fornire cellule staminali pluripotenti indotte (IPS).

[Continua a leggere »]



Tag: , , , , ,

Sigarette nei polmoni

lunedì 30 giugno 2008 di Federico Illesi

L’ADESF (Associação de defesa da saùde do fumante, associazione di difesa della salute dei fumatori), ha commissionato uno spot pubblicitario molto chiaro ed eloquente.

Fumare fa male, lo sanno tutti e c’è scritto persino sui pacchetti, ma allora perché continuare? Si rischia il tumore ai polmoni e altre patologie strettamente connesse al fumo.

Un oncologo, di cui non ricordo il nome, a un congresso disse: «Qualcuno berrebbe mai una bibita se sull’etichetta ci fosse scritto “Attenzione pericolo di morte”?». Purtroppo chi continua a fumare persevera un atteggiamento molto simile a questo.



Tag: , , , , , , ,

L’Asma colpisce 3 milioni di pazienti, quasi la metà al Sud

lunedì 30 giugno 2008 di Federico Illesi

allergie vaccino asmaLe allergie, così come l’asma, diventano un problema nel nostro paese, specialmente durante i cambi di stagione: sono ben il 20% gli italiani che soffrono di problemi legati alla respirazione, di cui oltre 3 milioni riguardano esclusivamente l’asma.

Oggi è doveroso tornare sull’argomento, visto il congresso partito in queste ore a Firenze e organizzato dalla Federasma, una federazione tutta italiana che unisce oltre 20 associazioni che giornalmente lottano contro queste problematiche.

Tutto può esser fonte di problemi per un asmatico, che soffre di gravi difficoltà respiratorie che possono sfociare a volte anche in un forte senso di soffocamento: basterà un impianto di aerazione mal gestito, una vernice fresca, polvere non rimossa con dovizia, pollini e così via. Per dare qualche percentuale, il 10% degli asmatici italiani soffre del cosiddetto Asma Grave, che può mettere a repentaglio la vita del paziente, il 48% di questi si trova al Sud e sulle Isole (questo perché l’attività agricola, legata strettamente ai pollini, è molto più attiva in quelle aree).

Il co-presidente del Congresso Sergio Bonini, professore di Allergologia e Immunologia Clinica presso l’Università di Napoli, afferma che “nella pratica quotidiana i pazienti che non riescono a tenere l’asma sotto controllo, nonostante le alte dosi di terapia, sono coloro che consideriamo più a rischio” ed è su questa frangia di pazienti che bisognerà convogliare tutte le cure attuali e future.

[via alice]



Tag: , , ,

Ad Ischia un ragazzo lotta tra la vita e la morte: manca uno strumento in ospedale

lunedì 30 giugno 2008 di Federico Illesi

Gli strumenti operatori sono tutti estremamente utili durante un’operazione e tutti -potenzialmente- possono diventare l’unico mezzo di salvataggio per qualcuno.

Questa è una cosa che dovrà ricordare un ragazzo di Ischia che in queste ore sta lottando tra la vita e la morte, perché sull’ospedale dell’isola manca un apparecchio che stabilizzi la frattura della sua gamba, che gli sta provocando un’emorragia molto importante. In poche ore la grande instabilità emodinamica ha provocato non solo alcuni scompensi cardiaci, ma pure una flessione importante del valore percentuale di emoglobina.

La soluzione nella teoria sarebbe il trasporto di urgenza in altra azienda sanitaria, in questo caso quella di Napoli, tuttavia le sue condizioni non gli permettono alcun tipo di movimento. Non resta quindi che attendere fino a domani, martedì 1 luglio, l’arrivo di questo strumento, e sperare che nel frattempo il ragazzo continui a lottare.

[immagine rfc1036]



Tag: , , ,

La salute

lunedì 30 giugno 2008 di PensieriParole

La salute non è tutto, ma senza salute tutto è niente.

Vedi frase »



Tag:

Stimolazione magnetica contro il mal di testa

domenica 29 giugno 2008 di Federico Illesi

Anno I, numero VII

Scarica il PDF a colori

Scarica il PDF a colori »

Scarica il PDF in bianco e nero

Scarica il PDF in bianco e nero »

In questo numero:

  • Stimolazione magnetica per il mal di testa
  • SoWash, idrogetto contro placca e tartaro dei denti
  • Protesi totale caviglia in non-metallo
  • Raddrizzare i denti in breve tempo
  • Tatuaggi sui denti
  • Cellule staminali, il punto di vista della Scienza – intervista al Prof. Giulio Cossu
  • MarrowXpress, cellule staminali in 30 minuti
  • Novità  da Multi-modality Imaging per iPhone
  • Il medico e la sua piaga


Tag:

Sequenziamento del cacao per salvare il cioccolato

sabato 28 giugno 2008 di Giusva Iannitelli

cioccolatoAlcuni scienziati dell’US Department of Agriculture (USDA) sono in procinto di lanciare un progetto lungo ben un lustro, finalizzato alla salvaguardia del patrimonio dolce del mondo: il cioccolato; sarà fatto attraverso lo studio del genoma contenuto all’interno del seme di cacao.

Seppur una pianta possa sembrare qualcosa di relativamente semplice, basti pensare che i cinque anni saranno necessari perché i geni da analizzare sono oltre 400. Il motivo ufficiale di questo studio è presto detto: migliorare il processo di degustazione del cioccolato, aiutandolo a combattere le malattie delle colture attaccate da parassiti (aspetto di estrema importanza, che costa agli agricoltori qualcosa come 700 milioni di dollari all’anno).

Ray Schnell, un genetista dell’USDA, ha dichiarato che una volta completato il genoma, i produttori saranno in grado di conoscere e seguire tutti gli aspetti del cacao di cui sono interessati. Basti poi pensare che il 70% del cacao viene prodotto in Africa, per lasciare intendere che questo studio potrebbe portare benefici anche a popolazioni che solitamente incontrano molte difficoltà.

Un piccolo dettaglio a chi potrebbe credere che questo sarà uno studio campato in aria, con scarso successo: uno dei partner principali che interverrà nella decriptazione della mappa genica di quello che poi diventa comunemente cioccolato è IBM; il finanziatore di questo progetto è l’azienda dietro a Mars, un prodotto famoso anche in Italia soprattutto tra i giovani, ma che da generazioni accompagna le merende di tutti noi.



Tag: , , ,

Stimolazione magnetica per il mal di testa

sabato 28 giugno 2008 di Federico Illesi

stimolazione magnetica transcranica mal di testaStimolazioni magnetiche con apposite apparecchiature al posto dei farmaci contro il mal di testa? Sembra impossibile, invece esistono già e in fase sperimentale avanzata e addirittura potrebbero essere commercializzati in tempi molto brevi.

Il nuovo approccio al mal di testa è molto promettente secondo gli scienziati statunitensi, che dalla sua ha anche il vantaggio di risparmiare ai pazienti i fastidiosi effetti collaterali dei farmaci usati comunemente da milioni di persone.
Le apparecchiature sulle quali ci sta concentrando maggiormente sono due: il T.M.S, Transcranial magnetic stimulation (Stimolazione magnetica transcranica) e l’O.M.S, Occipital magnetic stimulation, la stimolazione magnetica del nervo occipitale.

Il TMS è un apparecchio elettromagnetico non invasivo che viene appoggiato sulla parte posteriore del capo e trasmette brevi impulsi che alterano l’attività elettrica all’interno del cervello, bloccando così l’attacco di mal di testa appena si manifesta.
Il meccanismo d’azione ricorda quello dell’ elettroshock: si somministra una “scossa” ma senza dolori e senza effetti collaterali. Si è osservato che le onde elettromagnetiche andrebbero a eccitare i neuroni nel cervello portando quindi il tessuto a rinnovarsi, bloccando sul nascere il disturbo doloroso.
Addirittura negli USA, con lo stesso principio, si è realizzata perfino un’apparecchiatura portatile per stimolare le funzioni cognitive come la memoria, la capacità di calcolo e alleviare la depressione.

[Continua a leggere »]



Tag: , , , ,

SoWash, idrogetto contro placca e tartaro dei denti

venerdì 27 giugno 2008 di Federico Illesi

SoWash idrogetto denti

SoWash è un particolare spazzolino da denti NON a batterie con idrogetto per pulire in profondità la bocca dai residui di cibo.

Grazie al suo getto d’acqua garantisce la pulizia interdentale, la rimozione della placca sottogengivale e il risciacquo in profondità come dimostrato da studi eseguiti presso l’Università degli studi di Napoli.
SoWash si collega direttamente al rubinetto e non necessita di batterie o collegamenti all’impianto elettrico di casa, basta avvitare il tubicino con l’apposita ghiera al rubinetto e regolare temperatura e pressione desiderata.

Per le sue caratteristiche l’idrogetto SoWash è particolarmente efficace, tra l’altro, in tutti i casi di difficile detersione degli spazi interdentali, come ad esempio in presenza di apparecchi ortodontici, impianti o ponti.
Dopo soli 14 giorni di utilizzo del sistema SoWash è stata riscontrata una riduzione del: 70% di placca (vpi) e 60% di sanguinamento gengivale (bop).

Nella continuazione, il video sul funzionamento del prodotto.

[Continua a leggere »]



Tag: , , , , , ,

Sindrome da capelli lanosi o non pettinabili

venerdì 27 giugno 2008 di Giusva Iannitelli

sindrome capelli lanosi

Se ne sente parlare poco, ma è pur sempre un problema genetico, anche abbastanza raro e che coinvolge il cuoio capelluto: la sindrome da capelli lanosi.

Questa problematica si riscontra in tutte quelle persone che non possono in alcun modo pettinarsi i capelli, a causa della disposizione dei fasci piliferi differente dal normale e dalla formazione di innumerevoli nodini. Inoltre, la sezione trasversale del fusto è ellittica, la cheratinizzazione è disomogenea e si può riscontrare un’alterazione anche a livello del calibro.

La maggior parte dei casi si manifesta alla nascita o nel corso del primo mese di vita, tuttavia esistono casi di conversione a capelli lanosi in età puberale o anche adulta; non sempre questa alterazione deriva da un fattore ereditario dominante (seppur risulta la percentuale maggiore), ma può derivare anche da una condizione recessiva. Non ci sono cure, ne motivazioni reali per questo comportamento, e non interessa altre zone oltre a quelle della testa.

[via boingboing | maggiori informazioni]



Tag: , , ,