Forti come Braccio di Ferro

Braccio di Ferro

Forse Braccio di Ferro ha ragione: gli spinaci danno forza. Ma non per il contenuto in ferro e acido folico. Il merito va ad uno steroide vegetale, appena scoperto, contenuto nelle loro foglie, capace di stimolare la crescita muscolare.

La scoperta è una ricerca, pubblicata sul Journal of Agricultural and Food Chemistry targata Università del New Jersey. Gli spinaci, come altre verdure a foglie verdi, sono ricchi di nutrienti essenziali, tra cui anche il ferro, sebbene non nelle quantità contenute nei legumi e nella carne.

Non da questi elementi però trarrebbe la sua forza il personaggio del burbero marinaio, inventato a suo tempo proprio per far pubblicità al valore nutritivo degli spinaci. Ma da un fitosteroide che i ricercatori hanno ricavato da questa pianta.

Messo in colture di cellule muscolari ne aumenta il volume del 20%. Somministrando a topolini, accresce la loro forza muscolare.

Questa sostanza, dunque, potrebbe davvero rivelarsi utile per aumentare la massa muscolare, ma, avvertono gli scienziati, per ingerirne in quantità sufficiente per sortire gli stessi effetti visti sul muscolo in provetta, bisognerebbe mangiare qualcosa come 1 Kg di spinaci al giorno: insomma come fa Braccio di Ferro che ne mangia una lattina intera in un sol boccone.

Articoli correlati

Rispondi