Trasfusioni di sangue dalle cellule staminali

globuli rossi cellule staminali

Un giorno, forse non troppo lontano, le donazioni di sangue faranno parte del passato. Infatti, un gruppo di scienziati del RIKEN BioResource Center in Tsukuba (Giappone) stanno sviluppando una tecnica basata, ancora una volta, sulle cellule staminali per far crescere in vitro i globuli rossi.

Il team, guidato dal professor Yukio Nakamura, ha inizialmente indotto l’ematopoiesi, ovvero il processo di formazione delle cellule del sangue, partendo dalle cellule staminali messe in coltura in uno speciale strato con specifici fattori di crescita, come steroidi sintetici e desametasone (potente glucocorticoideo).

Attualmente i ricercatori sono riusciti a creare cinque linee cellulari, di cui tre mostrano le caratteristiche degli eritrociti o globuli rossi, mentre le altre due sembrerebbero esibire le caratteristiche delle cellule del sistema immunitario.

L’analisi accurata degli eritrociti ha dimostrato che le cellule esprimono geni specifici presenti nei globuli rossi e la loro codifica avverrebbe in base alla condizioni della coltura.

La strada per arrivare a una vera e propria trasfusione di sangue da staminali è ancora lunga, ma sono già possibili studi in vitro su alcune patologie molto diffuse come l’anemia e i tumori del sangue.

Nella foto si può osservare (indicate dalle frecce) cellule mature di globuli rossi, distinguibili dall’assenza del nucleo.

[via medgadget | maggiori informazioni]

Articoli correlati

Una risposta a “Trasfusioni di sangue dalle cellule staminali”

  1. manuela p. scrive:

    salve, vorrei sapere se voi siete a favore o contro la scelta dei testimoni di geova di non volere cure col sangue! sto scrivendo una tesi su questo argomento.vi sari grata se mi inviaste una e-mail magari per fissare un colloquio o anche per avere un ritorno chiaro da parte vostra.grazie per disponibilità

Rispondi