Catrame nei polmoni

catrame polmoni fumo

Lo spot recita:
«Sei un fumatore?
Questa è la quantità di catrame presente nei tuoi polmoni dopo 2 anni».
Mi pare che la foto sia abbastanza eloquente e non necessità molte spiegazioni.

Per chi non lo sapesse, la maggior parte delle sostanze potenzialmente cancerogene sono contenute nel residuo del fumo ottenuto per allontanamento dell’acqua e della nicotina. Le sostanze nocive del fumo che possono danneggiare direttamente l’apparato respiratorio, ma anche indirettamente gli altri organi interni e sono essenzialmente:

  • nicotina, contenuta nelle foglie della pianta del tabacco
  • monossido di carbonio, prodotto dalla combustione
  • idrocarburi policiclici aromatici (IPA), contenuti anche nel catrame, provengono dalla combustione sia della carta che del tabacco.
  • sostanze irritanti (acroleina, acetaldeide).
  • sostanze ossidanti.

L’unica scelta possibile per i tabagisti è cercare di smettere di fumare per non continuare ad aggravare giorno dopo giorno lo stato dei propri polmoni. Come dice il saggio:

«Tratta bene il tuo corpo: è l’unico posto che hai per vivere.»

Vedi frase»

[foto paul | dati wikipedia]

Articoli correlati

Una risposta a “Catrame nei polmoni”

  1. Niko scrive:

    “è facile smettere di fumare se sai come farlo” Car Allen

    io neanche volevo smettere; l’ho letto solo per curiosità

    e alla fine…

Rispondi