Microfono per la prostata

L’iperplasia prostatica benigna (detta anche ipertrofia prostatica benigna) consiste in un aumento del volume della prostata che, per i suoi rapporti anatomici con la vescica e l’uretra, determina una serie di sintomi a carico della minzione (anche 6 volte in un’ora) dovuti all’aumento di volume della prostata che preme contro l’uretra e la vescica.

La diagnosi attualmente viene fatta inserendo un catetere che può risultare fastidioso e potenzialmente pericoloso per le infezioni. Ma le cose potrebbero presto cambiare grazie al ricercatore Tim Idzenga che ha messo a punto un dispositivo in grado di diagnosticare la BPH (benign prostatic hyperplasia o iperplasia prostatica benigna) semplicemente ascoltando il corpo con un microfono.

Idzenga nei suoi esperimenti ha posizionato un microfono sopra il perineo e ha ascoltato il suono provocato dal fluire dell’urina durante la minzione.
In questo modo è possibile udire l’eventuale presenza di un sibilo rivelatore di BPH. Nel dettaglio si è visto che lo spettro di frequenza del suono è correlato con il restringimento dell’uretra e che il grado di stringimento può essere stimato a partire dal suono registrato.

Articoli correlati

Rispondi