Nuove linee guida per l’uso della tossina botulinica

Tossina Botulinica

Le linee guida sono state presentate dal Dr. David M. Simpson, Professore Ordinario di Neurologia presso la Mount Sinai School of Medicine di New York e membro dell’American Academy of Neurology (AAN). Per sviluppare le linee guida, gli autori hanno esaminato e analizzato sistematicamente tutte le opzioni disponibili di studi scientifici sull’argomento.

Dalla sua introduzione 28 anni fa, la tossina botulinica è diventata il più efficace trattamento per numerosi disordini del movimento associati ad una maggiore contrazione muscolare. Il farmaco viene iniettato in muscoli interessati.

Una constatazione sorprendente è stata che la tossina botulinica probabilmente non è efficace nel trattamento di emicrania cronica o nella cefalea di tipo tensivo. Sulla base dei dati attualmente disponibili, le iniezioni di tossina botulinica non dovrebbe essere effettuate in pazienti con emicrania episodica e nella cefalea tensiva. Non è più efficace rispetto al placebo in questi tipi di mal di testa.

Hanno scoperto che la tossina botulinica è forse efficace nell’alleviare i dolori alla schiena nel tratto lombare e quindi può essere considerato come un trattamento opzionale. Tuttavia, la raccomandazione è basata su dati provenienti da un unico studio in un piccolo numero di pazienti. Ulteriori ricerche sono necessarie per definire la sede di infiltrazione della tossina botulinica nel trattamento di queste condizioni, rispetto ad altre opzioni di trattamento.

Le linee guida appaiono nel numero di maggio di Neurology ®, la rivista medica dell’American Academy of Neurology. Le linee guida sono approvate dall’American Academy of Physical Medicine and Rehabilitation.

[maggiori info American Academy of Neurology]

Articoli correlati

Una risposta a “Nuove linee guida per l’uso della tossina botulinica”

  1. Botox per il naso - BioBlog scrive:

    […] un articolo di settimana scorsa, avevamo parlato della tossina botulinica ad uso puramente clinico, nelle […]

Rispondi