Predire l’infarto dalla saliva

La prossima volta che sputerai, considera che la saliva un giorno ti potrebbe aiutare a diagnosticare e prevenire l’infarto. Inizia così un interessantissimo articolo apparso su statesman, riguardo a un nuovo test per la saliva messo a punto dal professor John McDevitt.

Il test per l’analisi della saliva un giorno potrà essere utilizzato anche per altri scopi, ad esempio per verificare la presenza del cancro, con un gradimento molto elevato da parte dei pazienti, data la totale non invasività dell’esame.

L’utilità del test della saliva è massima in ambulanza quando si sta trasportando un malato all’ospedale: attualmente la diagnosi viene effettuata praticando al paziente un elettrocardiogramma, ma infarti leggeri possono non essere visti dall’ecg e richiedono accertamenti tramite esame del sangue. Il problema è che in quest’ultimo caso il test del sangue impiega circa 2 ore, contro i 15 minuti necessari al test della saliva.

Il prossimo traguardo sarà quello di trasferire questa tecnologia basata sulla saliva per la diagnosi dei tumori, l’unica difficoltà è individuare correttamente i marker da controllare.

[via medgadget | foto Ricardo B. Brazziell]

Articoli correlati

Rispondi