Archivio di maggio 2008

Case farmaceutiche contro le staminali?

sabato 31 maggio 2008 di Federico Illesi

Le Case farmaceutiche sono contro le staminali? Le cellule staminali rappresentano una vera e propria rivoluzione nella scienza medica?

A queste e ad altre domande ha risposto il direttore di Beike Europe, Sig. Gianni Demarin, nella intervista disponibile su Youtube promossa dai liberisti ticinesi.

Nelle riflessioni di Demarin ci sono anche delle pesanti accuse al mondo della ricerca scientifica, colpevole secondo lui, di fare orecchie da mercante nei confornti delle cellule staminali.

«Nonostante i risultati positivi che abbiamo avuto con le cellule staminali in Cina, che hanno permesso di migliorare la salute di molti individui, veniamo continuamente snobbati o attaccati», si sfoga Demarin. E aggiunge: «In Europa si fa del terrorismo per quanto riguarda la ricerca e la scienza in Cina. Siamo di fronte al paradosso se pensiamo che proprio Novartis ha aperto uno dei suoi più grandi centri di laboratori proprio in Cina, dato che in quel paese c’è una sovrabbondanza di talenti scientifici».

Qui è disponibile un’altra video-intervista al direttore di Beike.



Tag: , , ,

Cellule staminali contro le calvizie

sabato 31 maggio 2008 di Federico Illesi

topo calvo cellule staminali

Meno uno (anno) al primo trapianto di capelli con bulbi piliferi clonati o coltivati in provetta, partendo dalle staminali adulte del bulbo pilifero, per curare le calvizie cruccio di molti uomini.
L’annuncio è stato dato da Liudmila Korkina, biologa russa dell’Istituto dermopatico dell’Immacolata di Roma, in occasione del primo convegno della Società internazionale della chirurgia della calvizie (Ishrs) organizzato nella Capitale.

Il gruppo, invece di seguire la tecnica chirurgica sviluppatasi quasi alla perfezione negli ultimi anni, ha preferito la via della clonazione perché è l’unico modo per aggiungere alla qualità la quantità, con una rigenerazione illimitata dei capelli da innestare.

[Continua a leggere »]



Tag: , , , , , ,

Glucosimetro per urina

venerdì 30 maggio 2008 di Federico Illesi

glucosimetro urina

La Tanita Corp ha annunciato di aver realizzato un tester digitale portatile per misurare il livello di glucosio presente nell’urina, parametro che indirettamente da informazioni sul livello di glucosio sciolto nel sangue.

UG-201, questo è il nome, è un test diagnostico non invasivo che sarà in vendita in Giappone dal 20 giugno 2008, utile per la sindrome metabolica più diffusa nella popolazione, ovvero il diabete.

Il glucosio presente nell’urina non è parametro molto preciso però permette di valutare la glicemia in modo totalmente indolore e senza rischi di infezioni, ideale quando si è fuori casa per determinare i valori di zucchero presenti dopo il pasto.

[Continua a leggere »]



Tag: , , , , ,

Med Contour contro la cellulite profonda

venerdì 30 maggio 2008 di Federico Illesi

med contour massaggiLa General Project ha realizzato Med Contour, la sola apparecchiatura attualmente sul mercato che contemporaneamente solleva il tessuto e lo irradia con impulsi di ultrasuoni ad energia controllata e modulabile.

Med Contour sfrutta l’azione incrociata di due ultrasuoni a bassa frequenza concentrandola esclusivamente sulla porzione del corpo da trattare. Grazie alla tecnologia vacuum, lo speciale manipolo solleva il tessuto adiposo affinché la profonda azione degli ultrasuoni si concentri solo sull’area di tessuto interessata.

L’azione degli ultrasuoni deve sempre essere seguita da un massaggio linfodrenante che favorisce l’eliminazione dei liquidi e questo viene realizzato da Med Contour attraverso uno speciale manipolo a membrana elastometrica che esplica sul tessuto un movimento completo, efficace e indolore. La membrana è completamente biocompatibile ed effettua un moto ondulatorio che alza, piega e comprime i tessuti secondo una sequenza di movimenti specifica per l’area da trattare. Questi movimenti del tessuto cutaneo e subcutaneo favoriscono un miglioramento della circolazione linfatica, arteriosa e venosa.

Med Contour offre la possibilità di utilizzare una modalità manuale oppure programmi preimpostati: 36 per la liposcultura ad ultrasuoni su 3 livelli di potenza e 10 di linfodrenaggio. Una vasta gamma di programmi per mettere in atto il trattamento più idoneo ed efficace alle richieste e alla situazione del cliente. Il tutto con la massima facilità d’impostazione e di utilizzo da parte dell’operatore.

[via comunicati-stampa | maggiori informazioni]



Tag: , , ,

Uccello distributore di profilattici

venerdì 30 maggio 2008 di Federico Illesi

cucoon profilattici dispenser

Non è un vero uccello e nemmeno un orologio a cucù, ma al contrario di quanto può sembrare è un distributore di profilattici realizzato dalla designer Susanne Hangaard.

Il dispenser sicuramente ironico quanto alternativo chiamato Cucoon è costituito da un uccellino all’interno di un box: ogni volta che si tira il cordino l’uccellino porgerà col becco un preservativo pronto per l’uso…
Se il partner si stupirà non si sa, ma almeno vi aiuterà a non dimenticare di proteggervi.

[Continua a leggere »]



Tag: ,

Photoshop nelle scoperte scientifiche

venerdì 30 maggio 2008 di Federico Illesi

photoshop immagini scientifiche

I ricercatori, tralasciando i casi più evidenti di finte scoperte che hanno fatto il giro del mondo, sempre più spesso fanno uso di programmi come Photoshop per “pulire” o sistemare delle foto se qualcosa nell’esperimento non è andata proprio come auspicato. Ma i produttori di tarocchi sono avvisati: gli editori hanno affiancato agli esperti scientifici una sorta di detective (esperti in grafica e ritocco) per valutare l’attendibilità degli articoli, in modo da scovare eventuali immagini fraudolente.

Il numero di frodi, o di tarocchi che dir si voglia, «sta comunque continuando ad aumentare progressivamente» dice Hany Farid, professore di informatica presso il Dartmouth College, che da tempo collabora con editori di riviste famose con il preciso obiettivo di rilevare manipolazioni delle immagini.

Le immagini aggiustate oissono creare danni molto pesanti all’attività di ricerca perché possono fuorviare i colleghi e perfino portare fuori strada studi su cause e cure di alcune patologie.

Stando a quanto dichiarato dagli esponenti del Journal of Clinical Investigation dieci – venti degli articoli accettati su 350 pubblicati dal giornale ogni anno presentano chiare prove di alterazione.

[via boingboing]



Tag: ,

Repellente per zanzare a base di pepe

giovedì 29 maggio 2008 di Giusva Iannitelli

zanzare repellente deet pepeIl DEET (dietilmetilbenzamide o dietiltoluamide), molecola sintetica contenuta in molti prodotti anti-zanzare, è il più efficace nel tenere a distanza questi fastidiodi insetti ed è da anni considerato come il “gold standard”. Ma ora dei chimici della University of Florida assieme al United States Department of Agriculture hanno trovato delle nuove sostanza repellenti più efficaci e sicure.

I ricercatori hanno preso in esame delle sostanze attive presenti nel pepe (acylpiperidines), ottenendo dei risultati molto positivi pubblicati lunedì su “The Proceedings of the National Academy of Sciences”.

Nei test sugli uomini si è visto che l’effetto repellente per le zanzare ha una durata di circa 73 giorni, mentre il DEET di appena 17, anche se è bene dire che negli esperimenti non sono state replicate le normali condizioni di esposizione.
I volontari hanno indossato dei guanti impregnati forati impregnati di repellente a base di pepe e hanno inserito le mani in una teca contenente zanzare per un minuto. Il risultato è stato che solo cinque zanzare il primo giorno hanno punto le persone.

Gli studi su queste sostanze proseguiranno sicuramente visto che la sostanza scoperta irrita la pelle, evapora e si dissolve con il sudore.

[via e foto nytimes]



Tag: ,

Steno: il superbatterio

giovedì 29 maggio 2008 di Alessandro Aquino

Mappato il genoma di un super-batterio, lo Stenotrophomonas Maltophilia (Steno) capace di resistere a quasi tutti gli antibiotici. L’infezione da Steno è praticamente solo di tipo nosocomiale, e il batterio può rivelarsi letale nel caso dei pazienti immunodepressi.

“La mappa del suo patrimonio genetico dovrebbe farci finalmente comprendere la sua capacità di difendersi dagli antibiotici e aiutarci a trovare il modo di combatterla”, spiega Luisa Crossman, del Sanger Institute.

L’indagine è stata condotta da ricercatori britannici del Wellcome Trust Sanger Institute vicino a Cambridge e dell’Università di Brsitol, ed è pubblicata su Genome Biology.



Tag: , ,

Forti come Braccio di Ferro

giovedì 29 maggio 2008 di Alessandro Aquino

Braccio di Ferro

Forse Braccio di Ferro ha ragione: gli spinaci danno forza. Ma non per il contenuto in ferro e acido folico. Il merito va ad uno steroide vegetale, appena scoperto, contenuto nelle loro foglie, capace di stimolare la crescita muscolare.

La scoperta è una ricerca, pubblicata sul Journal of Agricultural and Food Chemistry targata Università del New Jersey. Gli spinaci, come altre verdure a foglie verdi, sono ricchi di nutrienti essenziali, tra cui anche il ferro, sebbene non nelle quantità contenute nei legumi e nella carne.

Non da questi elementi però trarrebbe la sua forza il personaggio del burbero marinaio, inventato a suo tempo proprio per far pubblicità al valore nutritivo degli spinaci. Ma da un fitosteroide che i ricercatori hanno ricavato da questa pianta.

Messo in colture di cellule muscolari ne aumenta il volume del 20%. Somministrando a topolini, accresce la loro forza muscolare.

Questa sostanza, dunque, potrebbe davvero rivelarsi utile per aumentare la massa muscolare, ma, avvertono gli scienziati, per ingerirne in quantità sufficiente per sortire gli stessi effetti visti sul muscolo in provetta, bisognerebbe mangiare qualcosa come 1 Kg di spinaci al giorno: insomma come fa Braccio di Ferro che ne mangia una lattina intera in un sol boccone.



Tag: , , , , ,

La Croce Rossa mette in palio benzina per chi dona il sangue

martedì 27 maggio 2008 di Federico Illesi

Arriva direttamente da New York una notizia che riguarda la Croce Rossa Americana e il sistema di donazioni del sangue.

L’iniziativa, secondo l’associazione, servirà per aumentare il numero di donatori di sangue durante il periodo estivo: a tutti quelli che parteciperanno sarà data la possibilità di vincere del carburante per la propria auto.

Non è chiaro quanto sia l’ammontare di questo premio, tuttavia quest’eccentrica idea ha sicuramente dato visibilità ad un progetto che -è giusto ricordare- merita rispetto e menzione: fare il donatore di sangue permette a molte persone di sopravvivere.
In ogni caso, questo tipo di premio evidentemente ci porta alla mente il fatto che il parallelismo con l’Italia e l’Europa intera non è poi così innaturale: solitamente si regalano sempre cose che non tutti possono permettersi.

A prescindere da tutto questo, non esitate a donare il sangue (trovate qui una spiegazione di come funzioni), perché è fisicamente un piccolo gesto, ma moralmente importantissimo.

[via chattahbox]



Tag: , , ,