Maraviroc contro HIV

maraviroc hiv

Maraviroc (venduto col nome di Selzentry o Celsentri) è un farmaco usato con successo nel trattamento anti-Hiv in molti paesi del mondo.

Arriva ora anche in Italia questa rivoluzione in grado di bloccare l’entrata del virus responsabile dell’AIDS nelle cellule. Il suo funzionamento è legato al CCR5, un recettore usato dall’HIV come co-recettore proprio in fase di entrata. Tuttavia non è garantita la buona uscita in tutti i casi: è necessario infatti sottoporsi al test Trofile per capire il tipo di tropismo a cui si appartiene, visto che esiste la possibilità che l’HIV utilizzi il CXCR4 (da solo o in combinazione) e che questo renda il Maraviroc inutilizzabile.

Adriano Lazzarin, Direttore del Dipartimento di Malattie Infettive IRCCS San Raffaele, ha dichiarato che “con Maraviroc abbiamo uno strumento innovativo per combattere l’HIV nei pazienti con virus a tropismo R5. Impedire al virus di entrare, infatti, vuol dire bloccare a monte i meccanismi di replicazione del virus”, dato che tutti i concorrenti intervengono solo dopo che l’HIV è entrato nella cellula.

Nonostante il progresso nella strutturazione dei farmaci, ad oggi non c’è nulla che realmente combatta questa malattia, al momento si riesce solo a portarla ad una fase “cronica”: il problema c’è e rimane, ma è completamente gestito.
Vedremo quanti passi avanti ancora si faranno.

Articoli correlati

2 Risposte a “Maraviroc contro HIV”

  1. Giuseppe Alessandro Valerio scrive:

    Per non parlare del famoso vaccino, che a tutt’oggi, dopo ben ventisette anni, non funziona neanche nella fantasia più spinta dei virologi.

  2. Giuseppe Alessandro Valerio scrive:

    Ma… Non è che, essendo della Pfizer ed essendo una pillolina blu, niente niente ha qualche simpatico effetto collaterale? 😉

Rispondi